Il Blog di Luca C.

Volgarità

Posted on: 12 giugno 2008

 
ATTENZIONE
 
Per gli argomenti trattati e il linguaggio utilizzato 
questo post potrebbe risultare sconveniente e offensivo.
La lettura e il collegamento ai link sono sconsigliati
ai soggetti più sensibili.
 
Qualche sera fa in televisione durante il programma X-Factor ho assistito a 5 minuti interi di volgarità da parte di uno dei giudici, volutamente beeppato.
Era già capitato con Anno zero in cui tra gli ospiti vi era Vittorio Sgarbi, il quale ha dato sfoggio di tutta la sua classe, non beeppato.
Di altre porcherie ce n’è anche altre e l’elenco sarebbe infinito. Non voglio fare il moralista, in quanto anche a me piace ogni tanto essere volgare, così per ridere (ma almeno rimane tutto tra amici).
Però mi sono chiesto: se la nostra società è ignorante, violenta e volgare, è sano e giusto rispondere con altrettanta volgarità, soprattutto proponendola al grande pubblico tramite i mass-media?
A questo punto vi parlo di un gruppo che della volgarità ha fatto il suo cavallo di battaglia, scrivendo anche canzoni di protesta proprio contro la volgarità che ogni giorno subiamo e che poi vediamo censurare ipocritamente da chi detiene il controllo dei mezzi di comunicazione, dai politici, dalla Chiesa, quest’ultima attaccata molte volte nei loro testi. Una canzone su tutte Fotturion. Il nuovo disco, più maturo sia nei testi sia musicalmente, è stato lanciato con la canzone che state ascoltando: Mandami in radio col beep.
I Prophilax sono una band romana di porno rock nata nel 1990.
Il gruppo è conosciuto, almeno inizialmente, solo grazie al passaparola dei fan nella scena underground romana e viterbese e per essere stati i primi vincitori del festival Emergenza Rock.
Le audiocassette demo-tape del gruppo […] venivano distribuite esclusivamente come copie pirata (senza registrazione alla SIAE) tra amici e parenti, così come le giocose locandine fotocopiate e appese nei quartieri della capitale e del viterbese prima dei concerti. […] A causa della larga distribuzione underground e sulle reti di file sharing e per le presenza in diverse canzoni della stessa voce (Fabio Pinci), i Prophilax sono spesso confusi col gruppo romano dei San Culamo, altro gruppo rock demenziale specializzato però in canzoni dal carattere blasfemo, di cui fanno parte (o hanno fatto parte) anche alcuni membri dei Prophilax. […]
Il 7 marzo 2008 nel corso di un concerto nella discoteca romana "Alpheus" è stato presentato ufficialmente Coito ergo sum, un disco dove parte della volgarità del gruppo romano viene superata a favore di critiche più mirate e relative a tematiche attuali e da sempre esposte dal gruppo, come l’ ipocrisia del clero, trattata in Clero ttura de cojoni, politica e precariato Altri cazzi, stessi culi, il degrado dell ruolo femminile in tv nel già citato Silicojone, il clima di tensione nei confronti dei vigili urbani Figli di cani, e, per certi versi, seppur con voluta leggerezza, la discriminazione dei gay Vivo col gay e del sesso libero in generale Vivi e lascia chiavare. Lo spirito porno rock rimane comunque ancora forte […].
 
Tratto da Wikipedia
Annunci

4 Risposte to "Volgarità"

Sono d’ accordo sul fatto che la volgarità impera nella tv odierna, ma a mio giudizio é un altro il male supremo che affligge la nostra televisione: la spettacolarizzazione del dolore.
Quando accade un fatto di cronaca nera, l’ interesse non é più circoscritto alla vittima e al carnefice: si tirano in ballo anche i rispettivi familiari, trasformandoli in degli showmen loro malgrado.
E quando li si intervista, non gli si fanno domande neutre con un tono delicato, ma si va volontariamente a girare il dito nella piaga, si usano tutte le possibili strategie per stimolare una reazione emotiva, la “lacrimuccia che fa audience.”
Oltre alla ricerca della lacrimuccia, un’ altra cosa che non sopporto é la ricerca del litigio. Lo vedo fare in molti talk show: con la scusa di “dare spazio a tutte le opinioni”, si riuniscono in uno studio delle persone che su un dato tema hanno delle posizioni totalmente opposte; poi si fa di tutto per portarle allo scontro, per seminare zizzania in attesa che qualcuno caschi nella trappola, alzi la voce e aggredisca verbalmente un altro ospite. Ovviamente l’ offeso reagisce con altre urla ed altri insulti, qualcun altro getta ulteriore benzina sul fuoco e il gioco é fatto: la rissa verbale che la conduttrice cercava disperatamente di innescare é finalmente scoppiata.
Quando poi la situazione oltrepassa i limiti, di solito poi la conduttrice ha anche la faccia tosta di dire qualcosa del tipo “Ci scusiamo con i telespettatori, ma era oggettivamente imprevedibile che la discussione prendesse una piega così accesa.” Ma quale imprevedibile, era esattamente ciò che volevi!
Tra la spettacolarizzazione del dolore e la ricerca del litigio c’é però una differenza fondamentale: la prima é deplorevole nel 100 % dei casi, mentre invece la seconda può generare delle situazioni divertenti. Ad esempio, quando vedi 2 ospiti che si scannano per delle questioni di importanza minimale, a quel punto loro si rendono ridicoli, e a te che sei lì a guardarli ti viene più da ridere che da piangere. Almeno a me fa quest’ effetto.

Grazie per i tuoi commenti e consigli musicali. Riguardo l’argomento volgarità in TV molte volte non riesco a capire quanto ci sia di vero o di programmato, se le persone nello studio televisivo siano vere o sono attori. Per esempio a Forum ci sono gli attori che recitano la parte di persone che magari hanno vissuto realmente delle situazioni da “tribunale”. Questo lo so per certo in quanto la figlia di una collega di mia madre fa l’attrice per forum. Un’altra situazione sgradevole è la presenza di personaggi sgradevoli sulle reti RAI (e poi dobbiamo pagare un canone per sorbirci questo e montagne di pubblicità): mi riferisco per esempio a Richard Benson, critico musicale (?!), che urla come un forsennato contro chi fa canzonette (secondo me fa la parte del pazzo, perché non penso che i produttori televisivi si prendano la briga di invitare un degenerato). Forse fa ridere sul momento, ma poi nel silenzio della stanza dopo avere spento la TV penso: quanta tristezza!

Conoscevo Richard Benson, ma non credevo che lo invitassero a fare delle ospitate televisive, men che meno in dei programmi RAI.
Per quanto riguarda Forum, cacciare via il magico trio Dalla Chiesa – Senise – Bracconeri é stato un errore madornale. Erano una squadra perfetta: la Dalla Chiesa era quella più emotiva che assumeva un atteggiamento materno nei confronti dei litiganti, Senise era quello più razionale e quindi quello che esprimeva un parere più distaccato, mentre Bracconeri dava quel tocco di comicità grezza ma non volgare che stemperava anche le cause più pesanti.
Nel caso di Rita Dalla Chiesa ho l’ impressione che ci fosse uno strappo non ricucibile tra lei e l’ azienda, e in tal caso la separazione era l’ unica via; imperdonabile invece la scelta di eliminare Senise e Bracconeri, dato che i due erano disponibili a rimanere (Bracconeri l’ avrebbe fatto addirittura gratis).
Se ti va, poi fammi sapere come hai trovato le canzoni, quale ti é piaciuta di più eccetera. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertele fatte scoprire é già una grande soddisfazione. Grazie a te per la risposta! : )

Certamente! Cercherò di farti sapere qualcosa. Intanto ascolto sempre più spesso Radio Capital. Anche là si scoprono cose sempre “nuove”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 154 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 63,450 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: