Il Blog di Luca C.

Il simpatico Zoster

Posted on: 26 ottobre 2008

 
Oggi parlerò di una infezione che ho preso la settimana appena passata.
Tutto è iniziato lunedì svegliandomi con un mal di testa diffuso che nella giornata si è concentrato sotto l’occhio sinistro.
Ma che strano, penso…
Vado a lavoro, a nuoto, insomma svolgo le faccende di tutti giorni.
Poi mi accorgo che sotto il naso è nato un brufolo, e un altro se ne sta creando sotto il labbro internamente alla bocca; non dò particolarmente importanza alla cosa, ma la sensazione di indolenzimento sotto l’occhio persiste.
Passa un giorno e inizio ad avere i denti doloranti e molto sensibili: penso ad un colpo di freddo o al solito dente del giudizio che fa i capricci, però la situazione sembra procedere in modo negativo.
Passa ancora un giorno, i dolori rimangono nonostante il mio Moment, anzi aumentano, quindi giovedì decido, fortunatamente, di andare dal medico.
Noto con dispiacere che i brufoli, seppur piccoli, sono aumentati, e avverto un leggerissimo fastidio all’occhio sinistro.
Il medico, abbastanza allarmato mi invia al pronto soccorso dell’Oftalmico, con codice bianco: potrebbe trattarsi del grazioso herpes zoster causato dal simpaticissimo virus della varicella (in pratica dovrebbe essere il famoso fuoco di Sant’Antonio).
Ma come? Penso, la varicella l’ho avuta dieci anni fa! Non importa: il corpo umano è un sistema tutto sommato vulnerabile, basta anche un po’ di stress, le difese immunitarie che si abbassano e il gioco è fatto. Tutti i medici mi hanno chiesto se stavo passando un periodo stressante, ma a me non pare proprio.
Comunque sembra nulla di estremamente grave, ma bisogna iniziare le cure al più presto possibile con degli antivirali potenti: il vero rischio è che il virus attacchi la rétina, allora sì che saranno guai.
Inoltre, il virus può propagarsi in altre parti del corpo.
Il dermatologo mi prescrive anche degli antidolorifici, che purtroppo servono a poco: il virus intanto ha già scoperto la guaina del nervo facciale trigemino. Ecco scoperta la causa dei mal di testa, mal di denti e delle ghiandole ingrossate.
Al dolore si aggiunge anche lo sgomento per i costi delle medicine: pensate che le pastiglie FAMVIR 500mg (quelle più potenti) valgono 295,44 euro! Per fortuna sono passabili di mutua quindi me la cavo con pochissimi euro.
Mantenersi sani ha un costo: e chi non può permetterselo? Meglio non pensarci.
Come è meglio non pensare alle condizioni dei servizi igienici della sala d’attesa di un pronto soccorso. E va bé che ci sono tanti pazienti, però passare almeno uno straccio inbevuto di alcool sul pavimento non sarebbe male!
Tuttavia sembra che i rischi di contagio siano nulli, tranne che per i bambini molto piccoli. Comuque per precauzione preferisco non usare in comune gli asciugamani, e devo stare a casa a riposare tranquillo, non si sa mai nella vita.
E’ proprio vero, i veri dominatori del nostro azzurro pianeta non sono gli esseri umani, ma i batteri e i virus, risistenti alle condizioni anche più estreme.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 154 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 63,408 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: