Il Blog di Luca C.

Irish Party, Giorgio Li Calzi, Zohan e Cab41

Posted on: 3 aprile 2009

 
Che gioia quando è giunta l’e-mail da Reel Dancer, l’associazione cultural-danzereccia che promuove le danze celtiche a Torino e dintorni.
Ebbene sì, sono trascorsi cinque lunghi anni da quando questi incontri sono stati "sospesi", e ben otto da quando ne sono venuto a conoscenza.
Come passa in fretta il tempo!
Mi ricordo di quando ci siamo presentati un po’ titubanti nella palestra dell’oratorio della parrocchia Cafasso di corso Grosseto.
Nel giro di pochi mesi l’appuntamento è diventato fisso e l’età media dei partecipanti ha iniziato ad abbassarsi.
"Un gran bel movimento!" direbbe Jovanotti; in effetti era così: il simpatico e bravo Oscar, maestro di ballo per passione e poi per professione si è trovato a gestire almeno un centinaio di persone che non sapevano nulla di danze celtiche.
Musica dal vivo (tastiera e violino), gli show dei ballerini che si erano iscritti ai corsi, la folla che si teneva per mano, uomini, donne, uomini, donne, uomini, donne… Walzer, tacco-punta, undue-trequattro.
Poi all’improvviso la sparizione, l’aumento degli affitti dei locali, qualcos’altro sicuramente? Qualche serata in qualche birreria… Poi il ritorno venerdi 27 marzo al grande pubblico al centro polivalente Bosio in Settimo T.se.
Non c’era molta gente, non c’era più il duo di musicisti, ma i cd e un mixer, Oscar sempre con la sua simpatia ma con le spiegazioni un po’ più tecniche e serie, e tutti noi con qualche anno in più e 7 euro in meno e senza consumazione.
Però ci voleva questa serata di movimento!
Sabato sera siamo rimasti sempre in quel Settimo, alla Suoneria in cui Giorgio Li Calzi, famoso trombettista jazz, proponeva le musiche, o meglio dire campionature delle musiche di Morricone in una rivisitazione molto contemporanea ed espressionista, facendo molto uso di elettronica. Tromba, chitarra elettrica, batteria e Mac a svolgere un duro lavoro. Peccato che non siamo stati in grado di apprezzare la sua musica: infatti dopo venti minuti di concerto iniziato anche con una buona mezz’ora di ritardo, siamo scappati rifugiandoci al Befed con musiche truzze più alla nostra portata. Simone sarebbe rimasto alla Suoneria, Flavio sarebbe immediatamente uscito dal Befed, ma si sa, in una democrazia vince la maggioranza…
Domenica è stata una giornata carina a casa di una coppia con cui abbiamo visto il film Zohan e in seguito abbiamo provato a cantare sopra qualche base karaoke usufruendo del potente impianto stereo. Dopo tanto tempo ci siamo rincontrati anche con Luca bloccato dal lavoro e dagli straordinari. Poi siamo rimasti a mangiare una pizza pessima con un’altra coppia che ci ha raggiunto per cena e che avrebbe dovuto andare a ballare latino-americano al Lingotto. Ma con la scusa di fargli vedere qualche scena del simpatico Zohan, alla fine l’abbiamo rivisto per una seconda volta ridendo a crepapelle.
E risate a crepapelle con Simone e Luca anche giovedì al Cab41 con Mr. David e Raul e Enrico Luparia in veste di presentatore e dirtub-attore in un continuo gioco sfida dal forte richiamo circense e al cabaret tradizionale. Tra cabaret e circo il pubblico viene costantemente coinvolto attraverso numeri dalla tecnica raffinata con un gran finale luminoso che avranno apprezzato le donne.
E tra il pubblico coinvolto c’eravamo noi tre: prima Luca che doveva vestire i panni del latin-lover dallo sguardo da duro, inginocchiarsi davanti alla povera malcapitata Lina e pronunciare una frase d’effetto per conquistarla, poi Simone nei panni del dj truzzo featuring una ragazza malcapitata anche lei sul palco, con un terzo del pubblico che faceva tunz-tunz, l’altro terzo bum-bum e l’altro terzo ancora che pronunciava yeah!, e poi io, come al solito sempre sfigato, che dovevo espiare i miei peccati con Don Mazza… E ogni riferimento malizioso non è puramente casuale!
Ma alla fine tutti coloro che hanno simpaticamente contribuito alla riuscita degli sketch mettendosi in gioco con molta autoironia e un po’ di timore, hanno preso i loro meritati applausi! Una serata quasi da protagonisti!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,065 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: