Il Blog di Luca C.

Vivi e lascia vivere

Posted on: 11 maggio 2009

 
Quel qualcosa che non va è esploso, ma non da me.
In questo periodo avverto serenità intorno a me, forse questo non vale per gli altri.
I nodi sono venuti al pettine, e gli individui che hanno il "male" dentro sé vengono allo scoperto, in modo improvviso.
Nulla di grave, per carità, però la convivenza e il dialogo con le persone e soprattutto con i propri amici è importante.
Alcune fonti psicologiche spiegano che se tra le persone non c’è un minimo di dialogo "intimo" (non che bisogna rendere pubblici a tutti i propri fatti privati) e non si parla un po’ di sé, o il nostro interlocutore non vuole essere nostro amico, o dietro c’è un qualcosa di nascosto, un malessere, una "patologia"…
Penso di avere conosciuto e frequentato nel passato molte persone di questo tipo e a volte ho paura di essere stato "contagiato".
Invece, oggi che mi sembra di avere alcune frequentazioni "giuste", sono gli altri che ci mettono lo zampino con tanto di unghie affilate.
Qualche giorno fa ho assistito ad una serie di accuse assurde verso una coppia mia amica da parte di un amico per altro di vecchia data. Un amico che forse in questo periodo sta passando un momento di crisi, ma non è una giustificazione perché da quando lo conosco io è sempre stato così. Sinceramente una di quelle persone di cui dentro di me scatta una luce gialla lampeggiante, un allarme di attenzione.
Sono dell’idea che se una persona, soprattutto un amico, ha qualcosa da dirti fa bene a parlare, ma bisogna anche trovare le parole e i modi giusti. Se ha subìto o pensa di avere subìto un torto è giusto discuterne, le relazioni sono fatte anche di questo.
Ma quando si va oltre la decenza e si inizia ad accusare gratuitamente e criticare la vita, gli stili di vita del prossimo, così non va bene.
Chi sono gli altri per giudicare i nostri operati, le nostre passioni, le nostre idee?
Avvertivo io l’imbarazzo per loro, figuratevi!
Sono stato in disparte siccome la discussione non mi coinvolgeva direttamente, però quanta rabbia.
Alla fine sono intervenuto esprimendo i concetti appena scritti: Posso capire che senti di avere subito un’ingiustizia, peraltro senza che fosse stata premedita, è giusto che hai espresso questa tua sensazione, ma adesso basta. Non ha senso che vai a giudicare i tuoi amici su come vivono, sui loro interessi, i loro soldi e come li spendono, le loro case, le loro idee e i loro ideali, seppur differenti dai tuoi. Adesso smettila! Non mi sembra che ti stiano danneggiando.
La risposta è stata: Ma se io ho una cosa da dire la dico, magari sbaglio i toni e le parole, ma se loro si arrabbiano è perché gli sto dicendo la verità.
La mia invece: Però ci sono cose che si pensano, ma non si dicono, per educazione. Ci sono cose degli altri che non ci piacciono, ma non per questo dobbiamo riferirle a meno che ci danneggino, ma non mi sembra questo il caso. Evita di sputare sentenze, chi sei tu per giudicare la vita degli altri? Offendi e alla lunga rischi che gli altri non ti cerchino più. Almeno, io sono così, la mia reazione è quella. Quindi, vivi e lascia vivere.
Adesso la coppia mia amica si è offesa seriamente, sopratutto per la critica riguardante la loro situazione economica, ma si è messa comunque in discussione, si giustifica seppur non abbiano da dichiarare nulla agli altri. Ognuno i soldi li utilizza come vuole e li investe in quello che più interessa.
Prevedo un periodo di tensioni. E’ proprio vero il proverbio. Vivi e lascia vivere. Sempre.
Annunci

1 Response to "Vivi e lascia vivere"

"Live and let die", …Paul McCartney docetFlavio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,099 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: