Il Blog di Luca C.

Una serata con Ludwig

Posted on: 26 settembre 2009

 
Il 23 settemebre dopo aver passeggiato con Elena ed esserci rilassati un giorno quasi intero ci siamo preparati per assistere all’evento musicale di MiTo, presso il PalaIsozaki di Torino.
Trattasi del capolavoro di Beethoven, ovvero l’opera 125 in re minore, meglio conosciuta come "Nona Sinfonia" o ancora meglio "Inno alla gioia".
Costo del biglietto: 3 euro. Abbiamo fatto bene ad acquistarli già a fine maggio perché già da due mesi la manifestazione era sold-out.
E’ da tanto tempo che non andavo ad un concerto di musica classica con orchestra e cori.
E poi che orchestra e che cori! Niente popò di meno che l’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai e il Coro del Teatro Regio diretti da Ralf Weikert, che non conosco, ma che ha, appunto, diretto in maniera stupefacente.
Dal vivo è sempre meglio. Soprattutto mi sono stupito dell’acustica: i tecnici avranno lavorato sodo per rendere ottimi suoni dentro un palazzetto dello sport in cui il riverbero è quasi obbligatorio.
Diciamo che il pubblico ha fatto un po’ la figuraccia: non bisogna applaudire tra un movimento e l’altro, ma solo alla fine dell’esecuzione: solo un coraggioso ha urlato: basta applaudire! Si, però come si fa a tenere le mani ferme di fronte a tale capolavoro?
Durante il concerto un po’ di movimento sugli spalti laterali di destra a causa di una persona colta da malore, proprio nel mezzo del terzo movimento Adagio molto e cantabile.
Non so perché, ma il secondo movimento Molto vivace e il terzo movimento Adagio molto e cantabile sono quelli che più mi coinvolgono emotivamente. Non saprei spiegarvi, ma è così. Aggiungeteci la dolce compagnia e i brividi erano tutti miei!
Concludo scrivendo che secondo me la musica "colta" dovrebbe essere studiata nelle scuole come si studia l’arte, ma purtroppo non è così. Non abbiamo la cultura necessaria per apprezzare questi capolavori. Non devono essere una cosa elitaria di pochi, ma di tutti!
Tutti i ragazzi dovrebbero imparare a suonare uno strumento e studiare un po’ di Storia della musica, magari solo 2 ore alla settimana come educazione fisica; come dovrebbero far leggere alcuni libri secondo me importanti… Ma questo è un altro discorso.
Vi lascio con la traduzione dell’Inno alla gioia.
 
O amici, non questi suoni!
ma intoniamone altri
più piacevoli, e più gioiosi.
          (Ludwig van Beethoven)
 
Gioia, bella scintilla divina,
figlia degli Elisei,
noi entriamo ebbri e frementi,
celeste, nel tuo tempio.
La tua magia ricongiunge
ciò che la moda ha rigidamente diviso,
tutti gli uomini diventano fratelli,
dove la tua ala soave freme.
L’uomo a cui la sorte benevola,
concesse di essere amico di un amico,
chi ha ottenuto una donna leggiadra,
unisca il suo giubilo al nostro!
Sì, – chi anche una sola anima
possa dir sua nel mondo!
Chi invece non c’è riuscito,
lasci piangente e furtivo questa compagnia!
Gioia bevono tutti i viventi
dai seni della natura;
tutti i buoni, tutti i malvagi
seguono la sua traccia di rose!
Baci ci ha dato e uva, un amico,
provato fino alla morte!
La voluttà fu concessa al verme,
e il cherubino sta davanti a Dio!
Lieti, come i suoi astri volano
attraverso la volta splendida del cielo,
percorrete, fratelli, la vostra strada,
gioiosi, come un eroe verso la vittoria.
Abbracciatevi, moltitudini!
Questo bacio vada al mondo intero Fratelli,
sopra il cielo stellato
deve abitare un padre affettuoso.
Vi inginocchiate, moltitudini?
Intuisci il tuo creatore, mondo?
Cercalo sopra il cielo stellato!
Sopra le stelle deve abitare!

          (Friedrich von Schiller)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 154 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 63,450 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: