Il Blog di Luca C.

Aggiungi un posto al TAV

Posted on: 28 giugno 2011

In questi giorni e, ormai, da anni si parla di TAV, treni ad alta velocità, e NO TAV, il movimento creatosi in Val di Susa contro la costruzione dell’opera. Premetto che non sono un esperto e che non parteggio per nessuna fazione, ma in base a quello che ascolto, leggo e vedo mi sono fatto una mia personale idea, ovviamente discutibile. Vediamo di capire i pareri di chi è a favore e di chi è contrario.

SI TAV: in effetti, un’opera del genere potrebbe portare lavoro, ricchezza, in futuro meno inquinamento perché il trasporto merci avverrebbe su treno e non più su gomma, meno traffico sull’autostrada del Frejus. Soprattutto, grazie alla TAV, si potranno raggiungere le città della Francia e in seguito della Spagna in un lasso di tempo inferiore a quello odierno, rendendo il Piemonte ed in generale all’Italia partecipi di questa colossale opera, ovvero la linea ad alta velocità europea. La soluzione opposta sarebbe quella di escludere l’Italia dai più importanti collegamenti ferroviari europei (passeggeri e merci) con ripercussioni negative sull’economia del Paese. Non conosco i progetti della linea Torino-Lione, ma da quel che ho ascoltato ieri in una trasmissione di Radio RAI 1 in un dibatto in cui sono stati chiamati ad esporre due sindaci della Val di Susa di pareri opposti, quello a favore affermava che inizialmente il primissimo progetto della TAV era stato visionato dai sindaci dei paesi coinvolti e in seguito modificato più volte per accontetare tutti, ma che per tre o quattro sindaci contrari alla TAV per presa posizione, mai nulla è stato approvato. Non si tratta di destra e sinistra perché l’opera è molto voluta dai politici italiani di tutti i partiti o quasi. Per quanto riguarda l’ambiente i lavori saranno eseguiti a regola d’arte con mezzi sicuri per non deturpare le montagne e creare disagi alle popolazioni della valle.

NO TAV: il sindaco contrario presente nella diretta pomeridiana di Radio RAI 1 era il sindaco di Avigliana il quale sosteneva di non aver mai preso visione dei progetti e che le notizie le acquisiva dai giornalisti. Inoltre, un’opera di queste dimensioni, in un momento di grave crisi economica mondiale non arriverebbe mai al termine. L’Europa fornirà (o ha fornito) all’Italia i 15 miliardi di euro per aprire i cantieri e iniziare i lavori, ma i soldi che serviranno in seguito li dovranno sborsare i Paesi interessati all’opera. Secondo il primo cittadino di Avigliana avremo una seconda “Salerno-Reggio Calabria”. Per quanto riguarda l’ambiente c’è chi sostiene (secondo studi effettuati al Politecnico di Torino e di Milano) che le montagne che si dovranno scavare sono ricche di amianto e uranio. Ciò sarebbe pericoloso sia per popolazioni, sia per gli operai. Inoltre, ci sarebbe l’incognita di dove e come verranno depositati tutti gli scavi contaminati.

In effetti, a chi dare torto? Secondo me la TAV potrebbe essere utile sia per il trasporto passeggeri, sia per quello merci, ma mi chiedo se non sia possibile aggiornare la vecchia linea esistente fin dove si riesce per poi iniziare i lavori di scavo delle gallerie, in modo da ridurre i costi del progetto. Bisogna poi stabilire se la linea ferroviara esistente è già satura oppure no. Bisogna anche tenere conto che la valle è percorsa, oltre che dalla ferrovia, da due statali, da un’autostrada, dal fiume Dora e che la valle è stretta. Inoltre, sentendo alcune voci, sembra che in passato le popolazioni della Val di Susa inizialmente erano contrari al passaggio dei TIR sulle statali che passavano nei loro paesi, poi erano contrari alla costruzione dell’autostrada, adesso alla nuova linea ferroviaria… I problemi e le incognite sono tante, ma penso che tanta sia la sfiducia che abbiamo verso chi ci governa (di destra, di centro e di sinistra), che fare opposizione su tutto sembra la migliore delle soluzioni. Chissà quanti interessi economici, quanti miliardi di euro ci sono in gioco, quante tangenti, quante infiltrazioni mafiose ci saranno dietro la costruzione della linea TAV? Non lo sapremo mai. Ma siamo Italiani, purtroppo e per fortuna…

Mi piacerebbe sapere la vostra opinione!

Per info:

http://www.torino-lione.it/

http://www.notavtorino.org/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,100 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: