Il Blog di Luca C.

Sala pesi, nuoto o tranquillamente a casa?

Posted on: 16 novembre 2011

Quest’anno mi sono iscritto in sala pesi per cambiare dal nuoto. Per tutta la bella stagione ho cercato di mantenermi in forma andando a correre al parco Ruffini approffittando degli attrezzi che il comune di Torino ha posto all’ingresso del parco, con i quali allenare braccia, schiena e addominali. Per altri tipi di esercizi ci penso io, perché anche se non sembra, ho alle spalle un po’ di esperienza: nuoto in primis, un po’ di sala pesi e poi cinque anni di arti marziali ovvero shaolin kung-fu. Non ridete tanto, perché anche se non sono in grado di combattere ho appreso il modo, grazie al bravissimo e paziente istruttore (che merita di essere citato nel mio blog, Alessandro Cascio), di potenziare i muscoli senza avere attrezzi e fare stretching. Lo dico sempre a tutti che se uno vuole e, ovviamente, se è in grado di gestirsi come un po’ riesco io, si può fare tutto a casa. Certamente ci sono dei limiti come ad esempio non poter correre o saltare. Per fortuna ho pagato solo un mese di palestra perché fare pesi, sì, serve, però mi annoio. Così ho pensato nel periodo invernale di ritornare a nuoto e di impormi di fare esercizi a casa. Ripeto che se uno vuole fa tutto a casa pagando una fesseria: basta andare alla più vicina Decathlon e acquistare 1 tappetino per sdraiarsi, 2 manubri da riempire con acqua o sabbia (prendetene magari due vuoti con una buona capienza da superare i 5Kg, così potrete gradualmente aumentare il peso) e anche 1 bilancino per pesare le valigie che userete per pesare i manubri, un elastico lungo e robusto per vogare, 1 bastone per scope… La cosa importante è fare tutto con estrema calma e respirare bene durante gli esercizi. Mi piacerebbe potervi spiegare i vari tipi di esercizi che si possono fare per allenare quasi tutti i muscoli del corpo, ma dovrei scrivere troppo e verrebbe un post lunghissimo. Per fortuna esistono libri e dvd che possono descrivervi tutto, sicuramente meglio di me. Proprio oggi sono andato in palestra e sono sempre più convinto che mi annoia. Poi mi viene da sorridere vedendo tutti quei maschioni con i muscoli gonfissimi, che non sono più in grado di piegarsi e li vedi che sollevano pesi da 60Kg e anche oltre, facendo uno sforzo sovrumano tanto da deformare i muscoli facciali; poi ci sono quelli che hanno meno muscoli e che rispetto ai primi sollevano meno pesi, ma lo fanno alla velocità della luce, così sembra che il muscolo si gonfi immediatamente. Invece no, ci vuole calma e pazienza. Chi frequenta questi posti sicuramente avrà notato la differenza tra gli esercizi effettuati dalla clientela femminile e quella maschile: fateci caso, gli uomini allenano soprattutto le braccia e il torace, così da avere la parte alta del corpo gonfia di muscoli e le gambe che rimangono degli stuzzicadenti. Le donne allenano quasi sempre tutto il corpo con pesi ultraleggeri, ma soprattutto rassodano il sedere e le cosce. C’è proprio una differenza enorme: non vedo perché il maschio che allena glutei e cosce sia visto come un frocetto. Io l’ho sempre fatto senza vergogna di mia spontanea volontà, perché se aspetto che me lo dica l’istruttore… Comunque, in verità, bisogna avere una buona spinta a fare ginnastica a casa, perché la tendenza è quella di dire “e vabbé, lo faccio domani, adesso non ho voglia”; così passano i giorni e non si fa nulla, invece una volta sborsati i soldi ci si sente obbligati di andare ad allenarsi. Ovviamente ci sono i pro e i contro: in palestra paghi, ma vedi anche un po’ di gente (tra cui tanta fauna femminile) e un minimo sei seguito dall’istruttore; d’altro canto a casa risparmi, ma non sei seguito con il rischio di fare danni e hai meno vita sociale. In conclusione la morale è questa: fate sport, qualunque sport, qualsiasi attività che vi piace, ma fatelo, perché ci stiamo impigrendo in maniera esagerata, stiamo diventando obesi, soprattutto le generazioni dopo la nostra. Stiamo diventando anche più soli e un’attività sportiva, meglio se di gruppo, permette più vita sociale, anziché stare a chattare su FB con finti amici. Non siamo nemmeno più in grado di parlare con il prossimo, se non tramite sms. Ma questa è un altra storia…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,065 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: