Il Blog di Luca C.

America Graffiti

Posted on: 12 dicembre 2012

america graffiti

Le vie meno frequentate del centro di Torino nascondono sempre dei locali molto interessanti. E’ la volta di America Graffiti, un ristorante in franchising, in vero stile americano, in via Andrea Doria 21; per capire meglio immaginatevi quello di Arnold della serie TV Happy Days: pavimento a scacchiera bianco e nero, pareti decorate con riproduzioni di vecchie pubblicità americane anni ’50 (all’ingresso sono esposti un mitra, per risolvere grandi problemi, e una mazza da baseball, per problemi più piccoli), sedie e poltroncine imbottite rosse e bianche e soprattutto, il sottofondo musicale con brani rock’n’roll e folk americano e il menù, notevole e molto, molto, ma veramente molto americano. C’è l’imbarazzo della scelta dai vari tipi di carne grigliata, agli hamburger (anche a “grattacielo” e dall’aspetto migliore di quelli di casa McDonald’s), ai contorni (tra cui i fagioli alla Bud Spencer), ai piatti unici, ai dolci (tra cui i donut). L’ingrediente principale è ovviamente la carne e a giudicare dalla mia compagna che fece una vacanza a Los Angeles le portate sono molto simili, per non dire uguali o più curate delle originali. In effetti, per provare uno dei tanti piatti proposti, abbiamo ordinato il pollo alla luisiana (Luisiana chicken) con pollo, pancetta, formaggio fuso, salsa bbq e pomodoro. Diciamo che non si tratta proprio di un piatto dietetico, ma comunque buono. Ciò che mi ha colpito di più è che, anche se si trattasse di piatti precotti e riscaldati, lo stomaco non ha protestato durante la notte, come successe altre volte dopo avere cenato in ristoranti texani, cinesi e compagnia bella. Un piatto come quello che abbiamo ordinato noi è un pasto completo, ma come non abbiamo voluto provare il dessert? Così abbiamo ordinato una Cheesecake alla fragola e un Oreo Dream Pie (biscotto tipo ringo, cioccolato e mousse di panna), insomma altre due bombe caloriche, ma ripeto che siamo usciti dal locale sazi, ma non con lo stomaco che reclamava pietà. Ripeto che per me questo è un aspetto molto importante che sta a significare che il cibo, anche se super calorico, è buono. Inoltre, io ho ordinato anche una birra da 0,3 cl; Per quanto riguarda i prezzi, essi sono vari e si parte da un minimo di € 2,50 (le birre alla spina piccole) a € 25,00 (la tagliata di carne da non so quanti etti); comunque in due abbiamo pagato € 35,00 (due piatti completi, due dolci, una birra piccola, 1,5 litri d’acqua), diciamo un po’ più caro di una classica pizzeria. America Graffiti ha aperto a Torino solo due mesi fa, ma conviene prenotare se volete cenare, anche se si è in due, perché il ristorante è già frequentatissimo. Ritornando alle decorazioni e all’arradamento, non ho fatto caso alla presenza di flipper e juke-box, due elementi che non possono mancare in un locale come questo. Inoltre, sarebbe bello se una piccola area fosse dedicata al ballo, così che, finalmente, anche a Torino sia possibile ballare rock’n’roll, boogie-woogie, country, ecc. Magari c’è e non l’ho vista… Se proprio devo fare una critica negativa, toglierei i televisori a schermo piatto dalle pareti. In conclusione penso proprio che ritorneremo all’America Graffiti, forse con una compagnia più numerosa, perché è comunque una… bella storia! America Graffiti è segnalato su Trip Advisor.

Per info:

http://torinocentro.americagraffiti.it/

http://www.americagraffiti.it/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 154 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 63,450 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: