Il Blog di Luca C.

Ma cos’è questa crisi?

Posted on: 2 luglio 2013

vergognosamente-felice

Questo è uno dei titoli delle tante rubriche del mensile Linus, ma non mi ricordo quale giornalista curava questa, forse da Esposito, in cui si parlava in modo molto chiaro di questi tempi cupi e sicuramente a luglio si sarebbe parlato delle situazioni della Grecia e della Turchia. Ma non solo questa rubrica era interessante, ce n’erano molte altre come “Convergenze divergenti” o “tipi pscicologici” di Massimo Cirri e tutte le strisce a fumetti a partire dal mitici Peanuts al comicissimo Monty. Purtroppo la crisi ha colpito anche una delle grandi case editrici che pubblica proprio il mensile Linus, la Baldini & Castoldi. Mai come quest’anno avverto anche io la crisi e la sto vivendo, purtroppo, di persona e spero tanto che finisca il più presto possibile. Penso che la perdita di un giornale come Linus sia un fatto estremamente grave come la perdita delle reti emittenti pubbliche greche. Anche se si tratta di un giornale a tirature non proprio altissime, si tratta pur sempre di un’importante rivista di divulgazione culturale negli ambiti politici, economici, sociali, musicali, cinematografici, teatrali e scientifici. Alla faccia di tutti quei giornaletti scandalistici che si trovano in edicola. La perdita di Linus significherebbe, a mio parere, un ulteriore decadimento culturale della nostra società, un’affermazione della nostra scarsa cultura. Anche se Linus, come potrebbero sostenere alcuni, è un giornale “di parte” è pur sempre un pezzo di divulgazione culturale che si perde. A me sembra che Linus non sia più un giornale tendenzialmente di sinistra, anzi negli ultimi anni ho captato molti segnali che lo rendono un giornale veramente libero di esprimere senza paura le proprie opinioni sulle ideologie di destra, di sinistra, di centro e anche quelle anarchiche, molto spesso pure criticandole. Molte mie idee, molti miei punti di vista sono stati rivalutati grazie anche al giornale Linus che mi ha permesso di ragionare, di scoprire, di avere la mente aperta verso altri panorami. Purtroppo la crisi si fa sentire, soprattutto nel campo dell’editoria e dopo ben più di quarant’anni di uscite mensili la rivista ha rischiato di non essere più pubblicata. In questo momento i numeri che non sono usciti in edicola sono solo due, quelli di maggio e di giugno. Io sono un abbonato al giornale da alcuni anni pagando il costo molto conveniente per due anni. Lo sgomento principale per me non è stato perdere sessanta tre euro, bensì quello di perdere un appuntamento mensile tanto atteso anche dalla mia consorte. Il mio pensiero va a tutti quei giornalisti, scrittori e agli altri lavoratori che ogni giorno si prodigano per far sì che Linus sia un punto di riferimento culturale seppur piccolo in questo mondo sempre più imbarbarito. Per adesso di Linus si salva solo la pagina ufficiale su Facebook perché il sito non esiste più. Spero che anch’esso riprenda a vivere sul web. Del 10 giugno 2013 la notizia che Linus sarà in edicola dal 5 luglio. Speriamo bene… Di seguito i messaggi della casa editrice postati su Facebook:

(28 maggio 2013)

Cari Lettori,
con un pesante ma giustificato ritardo eccoci a comunicarvi lo stato dell’arte. Linus si è temporaneamente fermato per una serie di problemi gravi e di complicata soluzione, riguardanti stampa e logistica e conseguenti a un difficile momento della società editrice.
Avremmo atteso più volentieri il momento della soluzione definitiva delle questioni ancora sospese, ma alcune inopportune e mal suggerite sciocchezze uscite sui quotidiani dei giorni scorsi ci convincono a intervenire per fare chiarezza.
La volontà dell’editore è senz’altro quella di proseguire la pubblicazione di Linus, come ovvio permettendo agli abbonati di recuperare i numeri persi, ma perché la volontà si trasformi in qualcosa di più concreto, e quindi nelle prossime uscite del mensile, mancano ancora alcuni passaggi che speriamo di potervi comunicare al più presto.
Intanto vi ringraziamo dei moltissimi messaggi di solidarietà e degli incitamenti ricevuti, faremo del nostro meglio per essere all’altezza.

Baldini&Castoldi srl

(10 giugno 2013)

Siamo felici di comunicarvi che Linus tornerà in edicola il 5 luglio. Gli abbonati riceveranno comunicazioni sul recupero delle uscite perse all’interno del giornale.

Per info:

https://www.facebook.com/linus.rivista

http://www.bcdeditore.it/linus/

http://it.wikipedia.org/wiki/Linus_(rivista)

http://urlm.it/www.linus.net (sito ufficiale momentaneamente sospeso)

Annunci

1 Response to "Ma cos’è questa crisi?"

Da quando ho scritto questo articolo Linus non è ancora arrivato a casa mia, come non è arrivato a casa degli altri abbonati. Quindi ne traggo le conclusioni che se anche Linus sia uscito in edicola, i lettori che dovrebbero essere più privilegiati siano stati esclusi da tutto, perché su Facebook ho letto che la pagina internet degli abbonamenti è stata annullata. Non ho provato a vedere se esiste ancora il numero del servizio per gli abbonati, ma tanto mi rifiuterei di telefonare perché ha il prefisso 199. Di lasciare altri soldi non mi va, ne ho già spesi sessantatré per l’abbonamento biennale. Al di là della crisi che colpisce anche l’editoria (Baldini & Castoldi non è una piccola casa editrice) mi sarei aspettato un po’ più di comunicazione, almeno agli abbonati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,065 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: