Il Blog di Luca C.

Al Circo de los horrores

Posted on: 15 luglio 2014

Alla fine siamo andati ad assistere allo spettacolo del Circo de los horrores tenutosi a Torino in piazza d’armi fino al 22 giugno. Eravamo titubanti sul tipo di spettacolo, ma l’indecisione è stata superata guardando il sito ufficiale ed è stata sostituita da una forte curiosità, dalla mancanza dell’uso di animali ed ovviamente dalla voglia di stare in compagnia dei migliori amici. Un po’ di ritardo dovuto al lavoro (ma sempre meglio che ci sia) ed eccoci qua con i biglietti in mano davanti al tendone grigio del circo ed a pazzi muniti di motosega vera, ma con la parte mobile per fortuna finta, che ci rincorrevano spingendoci verso l’ingresso tetro del circo in cui i tuoni assordanti ed il rumore delle motoseghe ci stordivano. Una volta seduti abbiamo aspettato ancora un po’ prima che lo spettacolo iniziasse ed intanto i pazzi con le motoseghe continuavano a romperci le scatole con il rumore e la puzza di benzina. Fin troppa puzza e fin troppo monossido di carbonio se volete conoscere il mio giudizio. Il tendone affollato e buio in cui tra il rumore, la musica in tema horror assordante con tanto di tuoni e il monossido di carbonio delle motoseghe contribuiva a peggiorare il mio umore in quei giorni molto altalenante tra stati di agitazione e sconforto. Stavo iniziando a pensare di andarmene via, ma lo spettacolo sarebbe iniziato dopo pochi istanti e mi sono ricreduto: un meraviglioso spettacolo in cui bravissimi artisti molto preparati sul piano fisico facevano tenere a bocca aperta tutti gli spettatori: l’acrobata che camminava bendato sulla ruota sospesa, la sonnambula che danzava in aria tenuta da ganci attaccati ai lunghi capelli, le “bambine”  possedute contorsioniste oppure i mangia-fuoco e i giocolieri sempre di fuochi e molti altri ancora. Tra un’acrobazia e l’altra gli sketch comici in cui il pubblico veniva invitato a partecipare e devo dire che le persone che sono intervenute sono state al gioco. Corre voce, però, che la persona che viene presa di mira dai circensi per tutto lo spettacolo sia sempre la stessa per tutti gli spettacoli; quindi c’è il sospetto che sia uno dello staff. Chi ha visto lo spettacolo in altre città d’Italia o d’Europa mi conferma che la persona si chiama Alessandro? Forse per il tema horror e un po’ di parole volgari non saprei dirvi se si tratti di uno spettacolo propriamente adatto ai bambini piccoli e se proprio devo dare un “bollino” lo metterei giallo, cioè dai 14 anni in su. Ma non voglio essere bacchettone e criticare in negativo questi bravissimi artisti che si meritano invece un enorme e sincero plauso. In TV e su Internet ci si può imbattere in volgarità peggiori. Però quel senso di soffocamento… La poca aria respirabile e la troppa puzza di benzina anche se contribuivano a rendere l’ambiente molto horror erano eccessivi, ma come ho spiegato prima potrei essere io che non ero dell’umore giusto, ma ci hanno pensato i pagliacci cattivi, i vampiri e, soprattutto, la vampira Deborah a tirarmi(ci) su il morale…

Per info:

http://www.circodeloshorrores.com/italia/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 154 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 63,450 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: