Il Blog di Luca C.

LEGO 007? No, grazie.

Posted on: 4 novembre 2014

Siccome sono un patito delle costruzioni LEGO sto cercando di progettare qualche prodotto utilizzando il software scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale della famosa azienda produttrice dei mattoncini di plastica. Purtroppo non essendo un grafico, né un ingegnere, né un architetto non ho avuto la possibilità di utilizzare programmi professionali di grafica per il rendering dell’immagine, cioè non ho potuto creare delle immagini che dessero una parvenza di realismo, insomma come i cartoni animati di oggi che sembrano più film che cartoni. Al omento i miei progetti non hanno avuto un enorme successo, forse perché sbaglio io la tecnina di marketing per promuoverli. I progetti a cui tengo moltissimo perché riguardano la mia città e che ho postato sul sito http://ideas.lego.com sono i seguenti:

LEGO Architecture – Mole Antonelliana (Torino 2015, Capitale europea dello sport)

https://ideas.lego.com/projects/39862

LEGO Architecture – Palazzo Madama (Torino 2015, Capitale europea dello sport)

https://ideas.lego.com/projects/38350

Ho bisogno di ben diecimila voti , ma oramai ho perso le speranze perché mancano 176 giorni da oggi alla cancellazione dei progetti. Vorrà dire che li proporrò nuovamente con alcune modifiche notevoli che sto apportando in questo periodo.

Per giocare ancora un po’ ho proposto anche la serie LEGO Lady Oscar tratta dal famoso manga giapponese, ma anch’esso non ha avuto enormi riscontri a causa del titolo poco conosciuto. Intanto il progetto de La Reggia di Versailles ha superato il numero di voti dei LEGO Architecture, ma in questo caso sono riuscito tramite Facebook a contattare l’autrice del manga e le varie fan page.

LEGO Lady Oscar – La Reggia di Versailles

https://ideas.lego.com/projects/57958

Non contento ho pensato di avere un lampo di genio e dopo la DeLorean di Ritorno al futuro e l’auto di Ghostbuster ho pensato alla serie LEGO 007 con i primi tre progetti dedicati a Goldfinger: l’Aston Martin di James Bond, la Roll-Royce Phantom III di Goldinger ed infine l’elicottero di Pussy Galore che per le severe regole imposte da LEGO avrei semplicemente chiamato P.G. o la segretaria di Goldfinger. Appunto… Le regole rigide non hanno permesso ai miei progetti di essere accettati perché il marchio 007 è in qualche modo sinonimo di violenza e sesso. A pensarci bene è vero, però non mi sembrava così volgare l’idea. Così ha deciso la LEGO e nonostante i miei progetti fossero piaciuti mi è stato proposto di modificarli in qualche modo eliminando i riferimenti a 007. Ho pensato magari a LEGO Spy Stories, ma ancora oggi il progetto è chiuso nelle cartelle del mio pc. Siccome sono orgoglioso di quest’ultimo progetto scartato ho pensato di pubblicare le foto nel blog con la curiosità di conoscere il vostro giudizio e i vostri suggerimenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 185 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 67,358 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: