Il Blog di Luca C.

Gita a Pian del re

Posted on: 26 agosto 2015

GITE IN MONTAGNA E RIFUGI PROVATI PER VOI

Ed eccoci di nuovo a raccontare un’altra semplice passeggiata in montagna: questa volta vi porto alla sorgente del fiume più lungo d’Italia, il Po. Partendo da Torino imboccate l’autostrada A55 per Pinerolo fino al termine della stessa; proseguite per Val Pellice fino a quando incontrate le indicazioni per Barge; da lì seguite per Paesana e Crissolo. La strada diventerà stretta. La nostra meta in cui abbiamo mangiato è sita a Pian della regina. Il nome del ristorante all’interno della Locanda Regina è tutto un programma, Baita della polenta! In realtà la vera meta è stata Pian del re, ben 500 mt più in alto. Volendo ci si può arrivare anche in auto oppure con il pulmino apposito. Ma volete mettere una bella camminata di un’ora sui viottoli del Monviso? In effetti se c’è tanto sole può diventare un pochino faticoso perché non c’è un albero a fornire un minimo d’ombra sul percorso. Appunto, il percorso a piedi… Vi raccomando buone pedule e un bastone da trekking perché l’ultimo tratto è ripido e la discesa è peggio della salita. Arrivati a Pian del re finisce la strada e ci sono dei punti di ristoro e informativi. Infatti da lì iniziano altri percorsi più o meno impegnativi, ma a noi interessava arrivare alla sorgente del Po. Come abbiano intuito che sia veramente la sorgente non lo so dato che scendono altri torrenti da cime più alte. Forse perché è pittoresco vedere uscire acqua da sotto le rocce. Comunque, sarà per il periodo (agosto), pur essendo un giorno feriale era pieno di gente e di auto. Per fortuna abbiamo avuto l’accortezza di prenotare un tavolo per le 14, ora prevista del ritorno a Pian della regina. La baita della polenta e’ ampia e accogliente. Si può mangiare fuori sulla terrazza o all’interno davanti al camino. A quanto pare non esiste un menu alla carta ma solo quello fisso a 30 euro comprendente molti antipasti di salumi e formaggi e la polenta con vari condimenti. Pensare di mangiare tutto è impensabile. Noi, che abbiamo ordinato un antipasto di lardo e la polenta, abbiamo pagato 24 euro con vino, caffè e un bicchierino di genepì compreso il dessert. Era già fin troppo abbondante. Come avessero calcolato il prezzo non si sa dato che non ci sono prezzi scritti. Comunque il personale è gentile e le portate ottime. Con tutto il ben di Dio che abbiamo mangiato abbiamo dovuto fare una siesta sui prati dove ci siamo addormentati per un’ora fino alle 17. Ci eravamo portar un carico di sonno (e stress) dalla(e) settimana(e) prima. Infine siamo ripartiti per Torino facendo una sosta a Crissolo, vivace e ridente paesino, e a Ostana indicato come uno dei borghi più belli d’Italia. Sarà! Il resoconto della gita termina qui con qualche foto. Alla prossima!

per info:

http://www.locandaregina.com/home.php

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altri post di questa rubrica in questo blog:

Gita al Rifugio Chaligne

Gita al Rifugio Selleries

Gita al Rifugio Guido Rey

Gita al Rifugio Salvin

Gita al Rifugio Terzo Alpini

Varie in breve

A parte il primo articolo gli altri sono un po’ datati; vi invito ad aggiornali.

Annunci

2 Risposte to "Gita a Pian del re"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 159 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 64,427 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: