Il Blog di Luca C.

Il libro consigliato

Posted on: 2 febbraio 2017

Risultati immagini per una sera a parigi

Di questi tempi non è semplice gestire un piccolo cinema d’essai, intendo uno che cerchi di vivere soprattutto grazie alla qualità dei film in cartellone e non alle entrate pubblicitarie, agli enormi secchielli di popcorn e ai litri di Coca-Cola. Ormai la maggior parte della gente non riesce più a concentrarsi su quello che vede e a lasciarsi semplicemente andare per due ore alle vicende essenziali della vita, serie o allegre che siano. Farsi trasportare senza mangiare, bere, sgranocchiare o succhiare da una cannuccia. […] Non sorprende che oggi i film siano sempre più ru7morosi e veloci: i Blockbuster e le pellicole d’azione americani pensati per irretire milione di spettatori anche in Europa devono pur sovrastare il frastuono che regna in sala e contrastare la crescente distrazione del pubblico con nuove attrazioni. “Non ci sono i popcorn?” è la domanda di rito di chi viene al mio cinema. La settima scorsa un bambino sovrappeso piagnucolava tenendo per mano la madre perché evidentemente la prospettiva di passare due ore seduto in poltrona a guardare Il piccolo Nicolas e i suoi genitori senza infilarsi qualcosa in bocca gli sembrava inaudita. “Niente popcorn?!” ripeteva incredulo, girando il colla a destra e a sinistra in cerca del distributore. Ho scosso la testa. “No, qui ci sono solo film”. Benché dare questa risposta mi procuri sempre un senso di trionfo, a volte sono seriamente preoccupato per il futuro del mio cinema.

Il mondo non è fatto solo per i temerari e per gli intrepidi, per quelli che hanno grinta e sanno imporsi, no, c’è posto anche per gli animi riservati e tranquilli, per gli eccentrici e i testardi. Senza di loro non ci sarebbero sfumature, non esisterebbero gli acquerelli azzurri, le parole non dette che lasciano spazio alla fantasia. E chi meglio dei sognatori sa che le avventure più grandi e vere sono quelle vissute nel cuore?

E’ normale che nella vita ci siano cose che non tornano più. […] i sogni non vanno mai completamente perduti. Magari vengono sommersi da altre cose, accantonati o dimenticati, ma sono sempre lì. Come l’amore. Basta solo ritrovarli. E quale posto migliore di Parigi per farlo? […]

“Ci hai pensato bene, ragazzo mio? Non lo so, lasciare un impiego come quello per gestire un vecchio cinema ammuffito…” aveva commentato scettica, mentre mio padre le dava man forte annuendo con la testa. “Al giorno d’oggi posti così mica te li tirano dietro, Alain. Prima o poi tocca crescere e diventare adulti.” E io mi ero chiesto se crescere e diventare adulti dovesse essere per forza significare accantonare i propri sogni e guadagnare più soldi possibile. A quanto pareva sì. Mi sfuggì un sospiro.

“Come diceva il ragazzo indiano in Marigold Hotel? Andrà tutto bene alla fine, e se non andasse tutto bene vuol dire che non è ancora la fine.”  […] Però, che frase. Ma se in India credono nella rinascita, da noi invece bisogna mettere in conto che alla fine possa anche andare male.

[…] “Così… incosciente. Con la testa fra le nuvole. Felice con nulla. Da bambina ero felice senza volerlo. Cioè, non mi sono mai chiesta se ero felice e non mi sono mai sforzata di esserlo, lo ero e basta.” “E adesso?” Tacque. “Ogni tanto sì e spesso no. Crescendo capisci che quella che chiami felicità in realtà sono solo singoli momenti belli. Quelli che porti dentro di te.”

A teatro si ride, a volte si piange anche, ma il cinema è il regno ideale dei sentimenti, il luogo in cui tutto può succedere e dove il mondo oltre le pesanti tende di velluto perde importanza per qualche ora. Il luogo in cui i sogni diventano realtà.

Per info: http://www.feltrinellieditore.it/opera/opera/una-sera-a-parigi/

Altri libri consigliati in questa rubrica li trovate qua sotto:

https://ilblogdilucac.wordpress.com/2016/11/03/il-libro-consigliato-5/

https://ilblogdilucac.wordpress.com/2016/06/09/il-libro-consigliato-4/

https://ilblogdilucac.wordpress.com/2016/04/21/il-libro-consigliato-3/

https://ilblogdilucac.wordpress.com/2016/03/24/il-libro-consigliato-2/

https://ilblogdilucac.wordpress.com/2016/02/04/il-libro-consigliato/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 182 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 66,065 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: