Il Blog di Luca C.

Il disco consigliato

Posted on: 6 dicembre 2017

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa volta la rubrica dedicata al disco consigliato si raddoppia perché vi presento due dischi molto interessanti che hanno in comune il pianoforte e la casualità in quanto ho conosciuto questi due fantastici artisti per puro caso: Remo Anzovino (classe 1976) l’ho scoperto circa otto anni fa e Yiruma (classe 1978) qualche mese fa. Il primo, di origini venete, è un musicista poliedrico, mentre il secondo, coreano, ha uno stile più classico. Entrambi usano melodie di grande impatto e immediate, ma il primo ha sonorità tendenti al jazz (diciamo così) e il secondo potrebbe rientrare nel filone new age (ridiciamo così). Remo Anzovino, come ho scritto poc’anzi, spazia da un genere all’altro. La sua musica è molto espressiva e mai banale. Nell’ultimo lavoro Nocturne ha voluto creare dei brani, appunto, notturni e intimisti. Prendendo spunto dalla struttura dei notturni di Chopin, Remo Anzovino ha realizzato i suoi notturni immaginando un uomo qualsiasi nel mondo e la sua vita. Un lavoro, forse, un pochino più cupo dei precedenti, ma non per questo tedioso e triste. Anzi, un capolavoro di dolcezza per le orecchie! Nocturne non è un lavoro per piano solo, ma sono presenti molti altri strumenti. Yiruma, invece, l’ho scoperto per caso cercando musiche rilassanti su Youtube. Le melodie del pianista coreano sono dolci, immediate e veramente distensive. Viene accompagnato anche dagli archi. Per questo lo ritengo più classicheggiante. Dei lavori di Yiruma conosco ancora molto poco. Per questo ho ritenuto importante ascoltare la raccolta The Best – Reminiscent 10Th Anniversary che racchiude i suoi brani più importanti in dieci anni di attività. Tra i brani che apprezzo di più ricordo River Flows In You di cui ho lo spartito e che prima o poi imparerò a suonare. Ma questa è un’altra storia…

La musica ha senso solo se c’è qualcuno che la ascolta, se c’è qualcuno a cui “darla”, come diceva Eduardo De Filippo. Nel mio piccolo quello che cerco di fare nei dischi, nei concerti e nelle collaborazioni con altri musicisti è offrire agli altri non ciò che si aspettano, ma ciò che penso faccia loro bene: qualcosa che parli di loro stessi. 

(Remo Anzovino)

Per info:

http://www.remoanzovino.it/

http://yiruma.manifo.com/

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 80 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 79.041 volte
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: