Il Blog di Luca C.

Posts Tagged ‘2015

GITE IN MONTAGNA E RIFUGI PROVATI PER VOI

E ricomincio a scrivere il blog partendo da una rubrica con la quale vorrei che tutti possano avere delle indicazioni utili, ma anche rispondere, aggiungere, cambiare, correggere, suggerire… L’argomento trattato è: Gite in montagna e rifugi provati per voi con sosta nei rifugi. Si tratta di passeggiate che abbiamo fatto in compagnia o solo noi due, sicuramente adatte a tutti perché non siamo esperti montagnini. Ovviamente è importante avere sempre con un po’ di attrezzatura buona a partire dalle scarpe: io ultimamente ho acquistato le pedule Berghaus in saldo a 119 euro, però sono comodissime e il piede non suda, o almeno non si inzuppa di sudore. Eventualmente ci sono i bastoni, gli zaini, le borracce. Ma non voglio assillarvi perché ritengo che siate tutti bravi nel capire i vostri limiti, le vostre abitudini e le vostre capacità. Torniamo all’ultima gita che ci ha visto raggiungere la splendida Valle d’Aosta. In auto partendo da Torino imboccate l’autostrada TO-AO fino ad Aosta. Usciti ad Aosta seguite le indicazioni per Gignod sulla SS27, ovvero per il tunnel del Gran San Bernardo. Se tutto va bene attraverserete un lungo tunnel di circa 5 km. Dopo Gignod seguite le indicazioni per Buthier (incrocio a sinistra). Sbagliare è difficile perché ci sono anche le indicazioni turistiche (quelle marroni) per il Rifugio Chaligne. Qui la strada comincia a salire e potrete godere dei panorami che Valle d’Aosta offre. Continuate su questa strada finché non diventa sterrata. A questo punto posteggiate. Qui comincia la passeggiata della durate di un’ora se siete veloci, o un’ora e un quarto se siete tranquilli come noi. Potete scegliere se seguire la strada sterrata su cui transitano anche alcune auto oppure il percorso a3 (scritto in un cerchio giallo) che vi permetterà di addentrarvi in nella pineta e stare anche all’ombra. Le tempistiche sono giuste e dopo poco più di un’oretta vi troverete il Rifugio Chaligne, ottimamente ristrutturato, in cui potrete trascorrere qualche giorno nelle stanze messe a disposizione, oltre a mangiare gustosissime pietanze, dal lardo d’Arnad con burro all’acacia, ai taglieri con formaggi della regione, alla classica polenta concia con fontina d’Aosta e una spolverata di cannella, a quella con il Bleu d’Aosta fino ai dolci. Diciamo che i prezzi possono essere un pochino alti, ma nemmeno tanto viste le porzioni (10 euro il tagliere, 10 euro la polenta, i dolci a partire da 3,50 euro, 3 euro il quartino di vino, 1,50 il caffé): pane e acqua inclusi. In due ve la cavate con 45 euro. Fuori dal rifugio sono sistemati tavoli e sedie a sdraio ed è presente anche la sauna per chi volesse ulteriormente sudare. Per chi non è contento ci sono altre gite che partono dal rifugio e portano in cima (?) o verso altre mete con due ore di cammino in più. Ma noi, poco allenati oramai alle escursioni, ci siamo fermati qui. Per il momento ci siamo gustati il fresco (25°C) dei 1935 mt. rispetto ai 36°C di Torino. Ma soprattutto abbiamo goduto del silenzio della natura in un lunedì di questo caldissimo e afoso luglio 2015, dato che con il mio lavoro tutte le domeniche e tutte le sante feste sono rinchiuso dentro ad uno dei tantissimi centri commerciali. Che questo post sia di suggerimento a tutte quelle persone che non hanno idee migliori che trascorrere i week-end nel modo più triste possibile: provate altro nella vita! Vi potrebbe capitare anche di vedere uno stambecco e una marmotta che vi attraversano la strada a pochi metri come è successo a noi! Non ho foto dei meravigliosi posti che abbiamo visto. Li lascio scoprire a voi.

Per info:

http://www.chaligne.com/

Altri post di questa rubrica in questo blog:

Gita al Rifugio Selleries

Gita al Rifugio Guido Rey

Gita al Rifugio Salvin

Gita al Rifugio Terzo Alpini

Varie in breve

Ovviamente sono un po’ datati; vi invito ad aggiornali.

Annunci

Parcheggio verde fila 9 posto auto 26
Lo segno sennò quando lo ritroverei
Il centro commerciale è tanto grande che mi perderei
Ma poco male tanto non me ne andrei mai

Ed i negozi di catene tutte uguali e identiche
Mi fan sentire sempre come a casa mia
Anche le cose son disposte sempre in modo simile
Perchè non è mai pratica la fantasia

Le scale mobili, i centri estetici, prodotti tipici, big mac
Maglie del Manchester, scarpe e giocattoli, sali da bagno, smartphone

L’astronave madre luminosa colorata e immobile
Cattedrale scintillante nelle buie periferie
Incontaminata ed invincibile

Nel megastore dell’elettronica, le offerte sugli hard disk
curiosi provano un po’ quel che capita
Le facce di una coppia sui televisori lcd
Si specchiano dentro alla telecamera

Nel piano sppra un ragazzo guarda una ragazza che
Osserva le vetrine distrattamente
Alla piazza dei ristoranti il suo sguardo incrocerà
La inviterà a cena o non le dirà niente

Le scale mobili, i centri estetici, prodotti tipici, big mac
Maglie del Manchester, scarpe e giocattoli, sali da bagno, smartphone

L’astronave madre luminosa colorata e immobile
Cattedrale scintillante nelle buie periferie
Incontaminata ed invincibile

L’astronave madre dove ogni sogno è realizzabile
Rinfrescante porto franco nelle estati torride
Calda quando il cielo sembra avvolgere

(L’astronave madre, Max Pezzali, 2015)

Occorre partire da un’altra domanda: “In che mondo viviamo?”[…] Il mondo in cui viviamo è quello del capitalismo globalizzato delle multinazionali, nel quale le decisioni influenti nella nostra vita quotidiana, dal prezzo del petrolio alle basi materiali e culturali delle relazioni interpersonali, vengono prese, più che dai parlamentari, dai consigli di amministrazione di circa cinquecento multinazionali dalle quali dipendono le sorti del pianeta. Da qui la logicità della proposta […] di una estensione del diritto di voto perché tutti i cittadini maggiorenni possano scegliere almeno una parte dei consigli di amministrazione delle multinazionali: per controllare il potere laddove viene effettivamente esercitato.

(Giorgio Galli, Linus n.599, Aprile 2015)

Sfondo secondo progetto (per profilo Facebook)

This is my project for LEGO Architecture for Turin 2015 European Sports Capital.

Palazzo Madama, standing in the centre of Piazza Castello, is one of the symbols of Turin. It’s the first of a series of projects which could be sold during the event “TURIN 2015 European Sports Capital”.

I recreated the real monument in every detail ; for this reason I changed many times the photos in this project, but I finally concluded it.

I invite you to compare my project with the real thing and to post a lot of comments. Please support my project!

For more information feel free to visit the official websites:

http://it.wikipedia.org/wiki/Palazzo_Madama_e_Casaforte_degli_Acaja

http://www.palazzomadamatorino.it/index.php

http://www.torino2015.it/

http://www.expo2015.org/it

Thanks to all my supporters!
_______________
About my projects:
With my projects for LEGO Architecture Series I want to promote tourism in my city (Turin) during the event “Turin 2015, European Sports Capital”
_______________
About my dreams:
I would like to work for LEGO group, but today It’s a dream and I hope that tomorrow It will be a reality.
_______________
About me:
For other information click the link below:

https://ilblogdilucac.wordpress.com
https://www.facebook.com/legoforturin2015

Thanks to all!

_______________

IL NUOVO PROGETTO DI PALAZZO MADAMA (TORINO 2015 CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT) E’ STATO APPROVATO.

COLLEGATEVI SU https://ideas.lego.com/projects/102452 E CLICCATE SU SUPPORT (ACCEDETE TRAMITE FACEBOOK).

SIAMO 96 SU QUESTA PAGINA FACEBOOK, SE OGNUNO DI NOI VOTA IL PROGETTO AVRA’ 96 VOTI.

DIFFONDETE, DIFFONDETE E SOPRATTUTTO FATE VOTARE!

Maggio 2015(per profilo Facebook)

Il nuovo progetto LEGO Architecture (per Torino 2015 Capitale dello Sport) – Palazzo Madama è in arrivo per gli inizi di maggio 2015 direttamente sul sito https://ideas.lego.com; tutt’ora sono presenti i vecchi progetti (Palazzo Madama e Mole Antonelliana) che verranno eliminati a partire da domani dopo più di un anno che sono stati postati sul sito in attesa dei vostri voti. Il nuovo progetto rivisitato e corretto di Palazzo Madama della serie LEGO Architecture dovrebbe essere visionato e accettato dal gruppo LEGO prima di essere postato sul sito ufficiale. In attesa di tutto ciò, potete seguire le news sulla pagina Facebook che ho creato appositamente (https://www.facebook.com/legoforturin2015). Non appena verrò a conoscenza del nuovo link vi informerò e vi inviterò a votare numerosi, molto numerosi e a diffondere il più in fretta possibile a conoscenti, amici, parenti, blog e social network. Ho bisogno di 10000 (diecimila) voti in soli 365 giorni (se si arrivasse a 1000 supporter verranno aggiunti ulteriori 180 giorni) per far sì che si concretizzi il progetto e venga prodotto e distribuito in tutto il mondo. . Vabbé, mi accontento che venga distribuito almeno in Italia. Confido in voi, grazie!!!

Per info:

https://www.facebook.com/legoforturin2015

https://ideas.lego.com


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 89 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 87.938 volte
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: