Il Blog di Luca C.

Posts Tagged ‘bruno contigiani

Mi domando che cosa potremmo fare per costringere gli invasori intraterrestri a fermarsi, a far tacere le armi, a ritirarsi. Non ci sto. […]Ma, per fare qualcosa di veramente efficace dobbiamo prepararci cominciando a cambiare in piccolo, partendo da noi. Magari riducendo la nostra aggressività nei piccoli gesti e iniziando a riflettere su che cosa sia importante nella nostra vita. Viviamo in un mondo che sta cambiando, le persone vogliono cambiare, per ora lo fanno in modo contraddittorio e disarticolato, a piccoli gruppi, non collegati, non rappresentati nei media. Siamo cittadini che vogliono contare sempre di più, non amiamo essere contati, tanto meno decimati. Per capire questi cambiamenti dobbiamo imparare a “perdere tempo” con le persone, ascoltare, deporre la rabbia. Stanchi, ma non vinti, guerrieri della vita, possiamo essere protagonisti di una grande rivoluzione, di una rivolta, che comincia attorno a noi. Siamo accomunati dal gusto delle piccole cose, che possono diventare grandi. In fondo ci accontentiamo di poco, vogliamo solo poter guardare un tramonto, leggere un libro, giocare sulla spiaggia con i nostri figli, conversare mentre siamo a tavola, o starcene in silenzio.

(Bruno Contigiani, La sostenibile lentezza dell’essereLinus, agosto 2014)

Oggi […] bisogna avere un hashtag, un # e chiamare a raccolta tanti altri che lo retwitteranno. Tutto è cominciato nel 2007, ma la reale esplosione di questo strumento è avvenuta con le elezioni iraniane del 2009.

Tutto ciò può essere accettato quando non abbiamo molte altre opzioni per protestare. Agli inizi degli anni 70 il Movimento Studentesco, guidato da Mario Capanna, aveva introdotto a Milano una sorta di usanza: la manifestazione del sabato pomeriggio. Un modo per protestare e richiamare l’attenzione su un problema. […] Quel mezzo di lotta (le manifestazioni) ci apparteneva, era di massa, come si diceva allora. Non c’erano i social media, c’erano le radio (libere) che amplificavano quanto accadeva in concreto.

[…] i media hanno amplificato se stessi e nessuno in Occidente ha mosso un dito, se non sulla tastiera di un palmare. La mobilitazione è stata tutta digitale.

Una reazione solo virtuale sconcerta  e un po’ rattrista, un po’ come quelli che fotografano uno che sta per annegare. Decidere di FARE è altro dal farsi un autoscatto e postarlo su Internet, non è una strada che potremo percorrere a lungo. Così come altra cosa è l’amicizia, non è un “mi piace”. Noi non esistiamo solo se contiamo migliaia di follower. Noi siamo fatti carezze, di tenerezze, di fiabe della buona notte, di sorrisi, di lacrime, di canzoni e di carne, poi, anche di Facebook e Twitter.

#RIPRENDIAMOCILMONDOMAPERDAVVERO. A sabato prossimo, tutti in piazza.

(Bruno Contigiani, La sostenibile lentezza dell’essereLinus, giugno 2014)

Per info:

http://vivereconlentezza.it

La crisi dell’individuo fino a qualche anno fa si inscriveva in un mondo che sembrava marciare verso un futuro migliore. Oggi questa crisi individuale è più grave perché all’interno di una crisi globale, dove tutto è più confuso, e non se ne può uscire se non lavorando su noi stessi, combattendo la tristezza, cercando di ritrovare la felicità in quello che abbiamo, rifiutando un’economia che, senza cambiare, continua a spingerci a consumare per essere soddisfatti, lasciandoci di fatto insoddisfatti e attoniti. Lavoriamo duro. Finiamola una volte per tutte con l’unica crisi veramente pericolosa: la tragedia di non voler lottare per superarla, come diceva Albert Einstein.

Non ho esultato all’apertura del nuovo palazzo per Eataly a Milano. In quella piazza fino a due anni fa c’era il teatro Smeraldo. Un teatro che chiude non può essere compensato da un grande magazzino di cibo, se pure biologico.

(Bruno Contigiani, Per un futuro meno minacciosoLinus aprile 2014,

 http://vivereconlentezza.it)


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 94 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 91.187 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: