Il Blog di Luca C.

Posts Tagged ‘concerti

Risultati immagini per oliver onions budapest

Tra le innumerevoli reunions che si stanno ri-progettando in questo periodo mi va di citare un duo della musica da film che con le loro canzoni hanno reso indimenticabili molti lungometraggi di un altro duo famoso del cinema degli anni ’70 e ’80 del secolo scorso: Bud Spencer e Terence Hill. Sto parlando ovviamente degli Oliver Onions alias Guido e Maurizio De Angelis i quali si esibirono nel novembre 2016 (qualche mese dopo la morte di Bud Spencer) a Budapest. Da questo evento ne sono stati tratti due CD audio, un DVD e un libricino come tributo all’attore scomparso. Seppur con una voce forse poco allenata (il duo non si esibiva insieme da anni), ma tanta grinta gli Oliver Onions si sono presentati sul palco accompagnati da un’orchestra formata da numerosi elementi e uno splendido coro eseguendo le loro famosissime canzoni che hanno fatto da colonna sonora a film e serie TV diventati cult in tutta Europa (se non nel mondo intero) e in particolar modo nei paesi dell’est. A Budapest, vi ricordo, hanno addirittura eretto una statua in memoria di Bud Spencer forse esagerando, ma qua in Italia i film e gli attori sono stati snobbati. Anche se non eccelsi capolavori non vi hanno mai strappato una risata con i loro cazzotti e abbuffate? Agli Oliver Onions invece va il merito di averci impresso nei nostri ricordi sia i film che le musiche (a proposito esistono partiture per tastiera?). Inizialmente ero dubbioso se acquistare il cofanetto, ma alla fine ho ceduto alla tentazione: anche se ho già molti loro brani in versione originale perché non ascoltarli live? E ho fatto bene: vorreste mica perdervi il Coro dei pompieri finalmente intero, senza dialogo tra i protagonisti di Altrimenti ci arrabbiamo e, soprattutto, con la voce di Bud Spencer? Intanto si rimane in attesa di una data italiana, magari torinese!

Per info:

http://www.oliveronions.it/#tourdates

https://www.facebook.com/guidoemauriziodeangelis/

Annunci

Un po’ per mancanza di tempo, ovvero dando priorità a questioni più urgenti, ho tralasciato i consigli per quanto riguarda alcuni eventi a tutti gli effetti molto interessanti e soprattutto gratuiti. Iniziamo da quello che terminerà il 6 marzo 2016.

Oggetto della mostra:

L’Italia della ricostruzione nelle immagini della pubblicità (1950-1970)

Sede espositiva:

Casa del Conte Verde, Via Fratelli Piol 8, Rivoli (TO)

Per info:

http://www.abbonamentomusei.it/it/am_eventi/22_01_16_L_ITALIA_DELLA_RICOSTRUZIONE_CONTE_VERDE/

Sono esposti molti manifesti pubblicitari dalla fine degli anni ’40 del XX secolo, appena dopo la seconda guerra mondiale. Si può notare sulle tavole esposte uno stile molto propagandistico e politico sia nelle scritte che nei disegni che pian piano si trasforma nella pubblicità del periodo della ripresa economica che noi tutti conosciamo grazie anche alla diffusione della televisione e al famosissimo Carosello, fino agli stili più moderni e accattivanti a cui siamo più abituati. La mostra è suddivisa, appunto in periodi: gli anni del dopoguerra (mi ha colpito la tavola in cui si criticava la veridicità delle notizie RAI e l’invito ad ascoltare una radio non pubblica), gli anni ’50 con i miti americani che ispirano la società italiana (curiosità: Miss Italia nasce dalla gara di sorrisi per pubblicizzare un dentifricio, cioè 5000 lire per un sorriso), gli anni ’60 e ’70 con la diffusione di famosissimi marchi di cui molti conosciamo ancora oggi (cito anche il celebre manifesto dell’aperitivo Punt e Mes di Armando Testa: vi dice qualcosa la scultura esposta difronte alla vecchia stazione di Porta Susa?) Di seguito potete scaricare la guida:

Guida PDF (1)Guida PDF (2)Guida PDF (3)Guida PDF (4)Guida PDF (5)Guida PDF (6)Guida PDF (7)

Infine:

Torino Musica

Per info:

http://www.associazionemusicaviva.it/Torino_Musica_2015_-_2016-104.html

I concerti di musica classica si tengono presso la splendida Villa de La Tesoriera (e non solo; vedere il programma allegato). Anche questi eventi sono gratuiti, ma per accedere conviene presentarsi almeno un’ora prima dell’esibizione perché i posti sono limitati. E’ un buon modo per trascorrere un pomeriggio all’insegna di buona musica e per conoscere qualche musicista di cui si ignora l’esistenza o qualche composizione a noi sconosciuta. Invito tutti i giovanissimi a prendere parte a questi simpatici eventi e a non farsi condizionare dall’età del pubblico un “pochino” più in là con gli anni… La buona musica non ha età, e poi la villa essendo anche una biblioteca musicale, La biblioteca musicale A. Della Corte, potrete ascoltare incisioni, leggere libri e riviste a tema e… suonare. Sono disponibili tre tastiere di cui due collegate a computer sui quali sono stati installati software per la creazione ed elaborazione della musica. Sono previsti dei corsi di musica elettronica, non intendo musica dance, ma musica creata grazie all’utilizzo di questi software. E l’uso è gratuito.

Programma PDF (1)Programma PDF (2)

Tra i vari punti verdi estivi che il comune di Torino offre ai cittadini, merita una citazione quello che è sito al parco della Tesoriera. A differenza delle altre location in cui le attività si svolgono prevalentemente di sera, questo punto verde offre buona musica classica (adatta all’ascolto di tutti) ogni domenica nella tarda mattinata a partire dalle ore 11. In effetti era un po’ di tempo che non frequentavo il parco in cui è stata ristrutturata la villa adibita a biblioteca musicale e abbiamo scoperto per puro caso (la nostra meta doveva essere il parco della Pellerina) che ogni domenica mattina (dall’8 luglio al 19 agosto) si svolgono i concerti gratuiti. Quando ho sentito le melodie che provenivano dal gazebo non sono riusciuto a non fermarmi e così siamo rimasti fino alla fine. Che meraviglia, immersi nel verde in uno splendido parco, con una splendida fontana, una splendida villa, semi-sdraiati su una panchina all’ombra o magari al sole, coccolati e trasportati lontano dalle musiche di Nino Rota, Henry Mancini, Glenn Miller, Maurice Jarre, Ennio Morricone, George Gershwin e molti altri. Per fortuna abbiamo perso solo il primo concerto, ma se riusciamo cercheremo di non mancare alle altre esibizioni che sono molto interessanti. Le associazioni che propongono i concerti sono diverse: Mythos con il Duo millemiglia, Pietro Canonica con Trio Dominò – Musiche da film, a cui abbiamo assistito -, Xenia Ensemble con Xenia & Friends, Compositori Associati con “Tra Oriente e Occidente”, Insieme Cameristico di Torino con L’Ensemble Il Fabbro Armonioso, Schubert con Trio d’Ance Piemontese e Progetto Scriptoruium con “Europa Galante”. Un programma veramente ricco e gradevole, non c’è che dire… In uno splendido parco, non c’è che dire… Tanto splendido che verrebbe voglia di sposarsi là, non c’è che dire… Forse sì, diciamolo invece, riapriamo il parco per celebrare di nuovo i matrimoni civili.

Per info: http://www.comune.torino.it/circ4/cultura/2012/estatein4.html

Siccome non ho trovato su internet il programma completo vi regalo la locandina da scaricare e stampare (si potrà diffondere?).


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 89 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 86.617 volte
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: