Il Blog di Luca C.

Posts Tagged ‘giuseppe battiston

Risultati immagini per hotel gagarin

Per la serie “i film che almeno una volta bisogna vedere, ma non se li fila nessuno anche perché surclassati dalle major” oggi mi dedicherò a parlarvi di un altro grazioso film del 2018 ben diretto da Simone Spada ed interpretato da Claudio Amendola, Luca Argentero, Silvia D’amico, Barbora Bobul’ova e… Giuseppe Battiston. La storia è molto semplice e oserei dire “all’italiana”: un parlamentare europeo italiano dà la possibilità ad un amico pieno di debiti di improvvisarsi produttore cinematografico intascando il finanziamento per la realizzazione di un film. Il piano è il seguente: una volta approvata la sceneggiatura scritta dal professore di storia amante di cinema Nicola (Battiston) bisogna convincere e coinvolgere altre persone tra cui una produttrice, un direttore della fotografia, un elettricista e un’attrice. In realtà non si tratta di professionisti, ma di persone bisognose di un riscatto dalla vita e quindi tra le più adatte ad essere raggirate e abbandonate a sé stesse in Armenia, luogo in cui verrà girato il lungometraggio. Una volta raggiunta la destinazione presso l’Hotel Gagarin, dopo pochi giorni scoppia una guerra che aiuta il truffatore a disfarsi più facilmente dei cinque malcapitati che nonostante le difficoltà e gli attriti creatisi decidono infine di dedicarsi non più alla propria realizzazione, ma ai semplici sogni degli abitanti del luogo. Questa esperienza migliorerà la vita di tutti e cinque protagonisti. Rimane solo un quesito: chi è il saggio uomo della stanza 401?

Altri film consigliati:

Per la serie “i film che almeno una volta bisogna vedere, ma non se li fila nessuno anche perché surclassati dalle major” vi presento due gradevoli piccoli film in cui c’è la presenza di un attore che a me piace particolarmente per la sua bravura ovvero Giuseppe Battiston.

Risultati immagini per finché c'e prosecco c'è speranza

Il primo film, più recente, si intitola Finché c’è prosecco c’è speranza diretto da Antonio Padovan e tratto dal libro omonimo di Fulvio Ervas. La vicenda si svolge nella meravigliosa campagna veneta in cui si produce prosecco. Il conte Desiderio Ancillotto noto produttore di vini pregiati viene trovato morto. Chiaramente si tratta di suicidio, ma misteriosi omicidi di persone vicine al conte riaprono il caso. Ad indagare c’è l’ispettore Stucky (si legge Stucchi) interpretato dal bravo Battiston.

Risultati immagini per io c'è

Il secondo film, meno recente, ma che ho rivisto poco tempo fa con piacere è Io c’è diretto da Alessandro Aronadio, con Margherita Buy, Edoardo Leo e ovviamente Giuseppe Battiston. Massimo Alberti, proprietario di un bed & breakfast, è a rischio fallimento e per evitare di dover pagare troppe tasse indebitandosi ulteriormente decide di inventarsi una religione (lo ionismo) e trasformare l’attività alberghiera in un luogo di culto in cui ospitare i fedeli e farsi pagare con offerte. Ad aiutarlo la sorella Adriana (Margherita Buy) e lo scrittore ed intellettuale Marco (Giuseppe Battiston) che stilerà lo statuto, le regole, i simboli sacri e i riti della nuova religione. I fedeli alla nuova religione aumentano, ma l’unico a non crederci è proprio l’ideatore. Si ride e si riflette. Insomma, con le religioni non bisogna tanto scherzare…

Altri film consigliati:


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 94 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 91.169 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: