Il Blog di Luca C.

Posts Tagged ‘dj set

Italo Disco - front

Reduce qualche mese fa dalla visione del film documentario Italo Disco Legacy ho riscoperto questo genere musicale in voga quando ero un bambino. Il film ovviamente è accompagnato dalla colonna sonora che contiene principalmente brani strumentali in versione “extended” catalogati nel sottogenere “underground” ovvero poco “commerciali”. Grazie al film e all’attuale moda “vintage” (per esempio Gazebo per celebrare gli anni ’80 ha prodotto recentemente il disco Italo By Numbers contenente ottime cover e i suoi brani più famosi) sono andato alla ricerca di quelle canzoni che hanno accompagnato la mia infanzia. Dopo un po’ di tempo è nata la mia ultima compilation Italo Disco Revival, il mio piccolo tributo alla italo disco. Sono presenti diciannove brani famosi che coprono il decennio 1979 – 1989: si parte da Passion dei The Flirst per passare agli Scotch con Mirage del 1986, a Koto di cui ho inserito la versione del 1989 di Chinese Revenge che preferisco e ricordo di più, all’immancabile Mr. Roboto degli Styx senza dimenticare il musicista francese Jacno con Rectangle del 1979 che forse non è proprio un brano italo disco, ma il suo “sound” è riconoscibile in Amoureux Solitaire di Lio del 1982 (più ’80 di così!) ed è stato ripreso più recentemente da Gigi D’Agostino con La Passion (alla fine l’italo torna sempre). Poi ci sono tanti altri brani che non vi sto ad elencare qui e che vi invito ad ascoltare sulla pagina My DJ Set di questo blog. Ammetto che qualche mixaggio non è perfetto, ma vi assicuro che, per me che non sono un DJ professionista, è stato difficoltoso sincronizzare alcuni brani essendo mp3 tratti da vinili e quindi il magico tastino “sync” del mixer non mi è stato utile, anzi… Che dire di più? Ascoltate e giudicate voi. Buon ascolto!

Risultati immagini per mixcloud Ascolta la mia compilation su Mixcloud

Risultati immagini per spotify Ascolta la mia playlist su Spotify

 

House Music Vintage Megamix - frontCorreva l’anno 1990, più precisamente era l’estate del 1990. Avevo 14 anni, avevo appena terminato le scuole medie inferiori ed ero in attesa di intraprendere il percorso scolastico che mi avrebbe portato alla maturità. Fu anche il primo anno in cui seguii con passione i mondiali di calcio Italia ’90 con gli occhi strabuzzanti di Salvatore Schillaci, le parate di Zenga e Tacconi, gli attacchi di Baggio e la prima volta in campo della Germania unita. Mi trovavo esattamente in quel di Campomarino (CB) allegro luogo di villeggiatura dal quale fummo assenti per quattro anni. Insomma, vi trascorsi molte estati felici di cui porto dentro di me molti bei ricordi. Quella del 1990 fu l’ultima estate a Campomarino. Come ho scritto, avevo 14 anni e stavo passando dall’età infantile a quella adolescenziale con tutti i cambiamenti che ne derivano. Tra questi cambiamenti ovviamente c’erano i gusti musicali. Lasciai da parte le canzonette per bambini per passare a musica più adatta alla mia età. Erano gli anni del primo Jovanotti con la sua moto, di Francesco Salvi con la sua macchina da spostare, di molta altra musica demenziale, ma anche di tanta altra ottima musica. Era in corso un cambiamento nelle sonorità che caratterizzarono in seguito gli anni ’90. Nell’ ambito dance questo cambiamento avvenne grazie ai Technotronic che allietarono le mie orecchie (un po’ meno quelle dei miei genitori) per tutta l’estate con Pump up the jam. Grazie a mio cugino che mi registrava le musicassette (con un audio penoso e senza titoli) venni a conoscenza del genere dance house music tanto in voga in quegli anni. Ora, a distanza di ben ventisette anni, sono riuscito a recuperare alcuni titoli presenti in una delle tante musicassette, ovvero quella dell’estate 1990 che intitolai semplicemente Megamix Estate 1990, la quale iniziava con la Primavera di Vivaldi. Dopo non poche difficoltà (nemmeno il riconoscimento musicale dello smartphone è servito) sono riuscito a trovare i titoli che più mi esaltavano in quella calda estate e ne ho fatto un mix intitolato House Music Vintage Megamix cercando di rispettare il più possibile la sequenza originale delle tracce. Potete ascoltare il mix sulla mia pagina Mixcloud. Sperando di aver fatto cosa gradita anche voi, vi auguro un buon ritorno al passato e un buon ascolto!

Potete ascoltare House Music Vintage Megamix nella sezione My DJ Set di questo blog.

Per info:

Risultati immagini per mixcloud Ascolta le mie compilation

Risultati immagini per spotify Ascolta le mie playlist (tracce non mixate)

 


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 95 follower

Archivi

Categorie


  • wwayne: Sono totalmente d'accordo. E questo è ancora più bello: https://wwayne.wordpress.com/2019/11/09/deve-rimanere-un-segreto/. Grazie per la risposta! :
  • Luca C.: Solo Sing Street. Bel film
  • wwayne: Anch'io dedicai un post a questo film quando uscì al cinema. Hai visto qualche altro film di John Carney?

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 93.300 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: