Il Blog di Luca C.

Archivio dell'autore

Risultati immagini per 7 uomini a mollo locandina

Anche quest’anno cercherò di segnalarvi i film che a mio parere meritano di essere visti almeno una volta. 7 Uomini a mollo (titolo originale Le grand bain) è un bel lungometraggio francese che è stato presentato fuori concorso all’ultimo Festival di Cannes. La storia, che a molti potrebbe ricordare Full Monty, vede protagonista Bertrand che soffre di depressione a causa della perdita del lavoro. A parte la moglie che capisce la situazione, si vede contro i due figli e il resto della famiglia che lo considerano un fannullone: potrete intuire che la situazione non è assolutamente serena. La svolta arriva quando Bertrand decide di iscriversi ad un corso di nuoto sincronizzato maschile. Gli allenamenti in piscina favoriranno la nascita dell’amicizia con i compagni di corso con i quali confidarsi e scoprire pian piano che tutti stanno attraversando un periodo buio della loro esistenza comprese le due allenatrici. La decisione di partecipare ai campionati mondiali di nuoto sincronizzato maschile darà alla squadra la possibilità di svoltare pagina e riscattarsi. Riusciranno a raggiungere il primo posto, ma soprattutto la propria dignità, l’autostima e la stima di chi gli sta vicino? Il messaggio del regista Gilles Lellouche è molto chiaro: anche di fronte alle difficoltà bisogna imporsi un obiettivo da raggiungere assolutamente (anche se per gli altri potrebbe essere  astruso) e non importa se il risultato non sarà quello che ci aspettiamo, ma basta crederci e continuare a perseguire il proprio sogno. Lo dobbiamo a noi, all’amor proprio.

Altri film consigliati:

 

Annunci

Ce l’abbiamo fatta anche stavolta nonostante gli orari straordinari di lavoro prenatalizi: siamo riusciti ad assistere al concerto che tanto ci interessava, in programma il 22 dicembre presso la Maison Musique di Rivoli per la stagione concertistica 2018/2019 Rivolimusica: trattasi degli Gnu Quartet. Il quartetto, composto da Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto traverso, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello, ha proposto principalmente cover dance degli anni ’80 in versione classica, con le quali ha raggiunto una notevole visibilità a livello nazionale, passando da Lucio Battisti a Luigi Tenco senza trascurare Paganini e proponendo come bis il brano inedito Idea 18. Un’ora e mezza di musica che purtroppo è trascorsa troppo velocemente: quando ci si diverte è sempre così. Si divertivano e facevano divertire i bravi Gnu Quartet e, come diceva Raffaele Rebaudengo, mancava solo la batteria, una “cassa in quattro” e si poteva ballare tranquillamente la musica classica come in discoteca. Abbiamo assistito ad una mescolanza di generi musicali pazzesca. Per questo è stato scelto il nome Gnu: secondo una leggenda africana lo gnu è un incrocio tra diverse specie animali così come i brani proposti dal quartetto sono incroci di vari generi musicali. Alla fine del concerto è stato possibile acquistare i cd e la rara chiavetta USB dalle dimensioni di una carta di credito con sopra disegnata una musicassetta e contenente ’80 Voglia di Gnu. La caratteristica della chiavetta è che è tutt’ora in fase di riempimento: lasciando un’e-mail il quartetto provvederà ad inviare nuovi brani fino a raggiungere 52 hit anni ’80. Il cd di brani inediti si intitola Untitled ovvero una raccolta di idee musicali alle quali non è stato dato nessun titolo a parte Idea seguito dal numero: In Idea 8 si nota la partecipazione di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro al pianoforte.

Per info:

https://www.gnuquartet.com

http://www.istitutomusicalerivoli.it/rivolimusica

Scansione_NEW

La chiavetta USB ’80 Voglia di Gnu

 

Prendi una matita, prendi una matita
e disegna un lago azzurro
buttaci i pensieri, tutti i dispiaceri
e sorridi al mondo intero

Sopra un verde prato traccia il viso amato
dagli tanti baci, baci, baci, baci
prendi una matita tutta colorata
e disegna cieli blu

Non dimenticarti questo consiglio
Seguilo e felice ancor sarai

(Mina, Prendi una matita, 1961)

mina

orosocopo 2018

Lo scorpione 2018 secondo Paolo Fox

Siamo giunti al termine di un altro anno stanchi, ma per fortuna ancora indenni e come consuetudine sulle pagine di questo blog paragono le previsioni di Paolo Fox con gli avvenimenti reali. Nel video l’oroscopo dello scorpione dal minuto 32’58” al minuto 34’24”.

AMORE: in effetti in amore non ci sono state sostanziali novità, anzi mi sento di dire che, con tutte le incertezze che ci riserva la vita lavorativa (con tutte le sue conseguenze negative), il punto fermo è proprio il nostro legame sincero e forte. A giugno abbiamo festeggiato cinque anni di matrimonio in una splendida località marittima e siamo in attesa del 9 maggio 2019 decimo anniversario dal nostro primo incontro. Tanto per citare una canzone di Jovanotti io e te che ci abbracciamo forte, io e te che andiamo contro vento, io e te che stiamo in movimento, io e te che abbiamo fatto un sogno che volavamo insieme, che abbiamo fatto tutto e tutto c’è da fare, che siamo ancora in piedi in mezzo a questa strada, io e te che attraversiamo il fuoco con un ghiacciolo in mano, che siamo due puntini, ma visti da lontano. Altro che chiacchiere!

LAVORO: Non si può dire che nel 2018 non abbia lavorato. Ho superato un anno di lavoro sempre con proroghe di contratto, ma senza interruzioni e ad aprile c’è stato il passaggio dall’agenzia interinale all’azienda. Abbiamo potuto anche organizzare finalmente una salutare vacanza al mare a giugno, seppur breve. Un po’ di perplessità a inizio ottobre dovuta ad una “piccola” svista, diciamo così, ma a dicembre è arrivato il contratto a tempo indeterminato. Mi auguro che la situazione in futuro sia sempre gradevole e positiva.

FORTUNA: La fortuna bene o male ci ha accompagnato tutto l’anno: il lavoro in primis, ma avverto sempre un po’ d’incertezza per il futuro. Da aprile il mal di schiena, seppur lieve e ad intermittenza ma con sospetta ernia al disco, è entrato a far parte della mia vita e sto cercando di rimediare in qualche modo. Da ottobre sto vivendo un periodo di perplessità, insicurezza, preoccupazione e paura, ma sono sensazioni lievi e passeggere. Vari disagi di vicinato da settembre e condominiali da dicembre ci hanno spinto alla ricerca di un nuovo alloggio, ma vedo il percorso tortuoso. Citando una canzone di Edoardo Bennato non farti cadere le braccia, corri forte, vai più forte che puoi. Non devi voltare la faccia, non arrenderti né ora né mai. Non puoi fermarti ora, lo so ti scoppia il cuore. D’altro canto, compatibilmente con i turni lavorativi, è sempre possibile essere circondati dalla famiglia e dalle amicizie, alcune delle quali si sono perse per strada (peccato) e altre sono entrate piacevolmente nelle nostre vite.

BUONI PROPOSITI E CONCLUSIONE: per il 2019 la mia intenzione sarebbe quella di impegnarmi a cercare un nuovo alloggio (magari un pochino più grande – non si sa mai cosa ci riserverà il futuro), di risparmiare ulteriormente rispetto al 2018 e provare a cercare una fonte di guadagno alternativa magari sfruttando i miei hobby, fare più sport, dedicarmi di più a suonare la tastiera e fare in modo di non essere troppo “rapito” dalle reti sociali come è avvenuto nell’ultimo periodo. In conclusione mi sento di dire che il 2018 è stato un anno sereno, almeno per me, e spero che il 2019 sia sempre positivo per tutti (soprattutto dopo i recenti eventi negativi di dicembre che ci hanno investito seppur indirettamente). D’altronde ce lo meritiamo tutti dopo tanti sbattimenti e tante rinunce, o no?

BUON 2019!

orosocopo 2018 2.jpg

Lo scorpione 2018 secondo me

Ora che ho un po’ di tempo colgo l’occasione per segnalarvi che ho aggiornato la pagina dedicata ai miei progetti LEGO®: innanzitutto non si intitola più My LEGO® Ideas, bensì My brick experience. Oltre ai progetti postati su LEGO® Ideas da oggi in poi potrete trovare le istruzioni di montaggio di alcuni set. Il primo manuale d’istruzioni è dedicato alla mitica FIAT 500 Lupin the Third – Limited Edition che non ha passato l’approvazione dell’azienda danese. Ho pensato quindi di rendere pubbliche le istruzioni di montaggio sperando di fare cosa gradita a pochi giorni dal Natale: chissà che non possiate fare un regalo più unico che raro a qualche vostro conoscente appassionato di LEGO®. Ovviamente potete costruire la FIAT 500 con qualsiasi colore! Quindi da oggi in poi seguite sempre la pagina My brick experience anche su Facebook (mettete “mi piace”) e su Youtube (iscrivetevi al canale). Beh, non mi resta altro che augurarvi un felice Natale!


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 84 follower

Archivi

Categorie


  • Luca C.: Presto posterò alcuni progetti anche su Bricklink in modo di avere anche l'elenco dei pezzi. Segui Mybrickexperience e se hai voglua e tempo condivid
  • Michael Angelini: Beh si certo immaginavo, sinceramente non sapevo a quanti voti si dovesse arrivare ma ovviamente finche il progetto è aperto è normale che non si pu
  • Luca C.: Buongiorno Michael. Grazie per il tuo interesse. Come ben saprai ho bisogno di 10000 voti su LEGO Ideas e non è detto che poi vada in produzione. Fin

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 80.650 volte
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: