Il Blog di Luca C.

Archive for the ‘Musica’ Category

untitled

Foto tratta da colonnesonore.net

Eccomi! Sono tornato dopo più di due mesi di assenza! Pensavate di esservi liberati di me, e invece no! A parte gli scherzi, il mio allontanamento dal blog ed in generale dai social network era stato previsto da tempo a causa del trasloco, evento noioso, stressante e necessario, ma che non ci ha evitato di essere presenti ad alcuni eventi nella nostra città ovvero Torino. Inizio a raccontarvi della View Conference 2019 tenutasi alle OGR. Per chi non ne fosse a conoscenza il suddetto evento si ripete da molti anni in città. Forse è piuttosto snobbato perché è riservato agli “addetti ai lavori”, cioè tutti coloro che si occupano di computer grafica, effetti speciali per film, nuove tecnologie per la settima arte, ma anche videogiochi. Beh, modestamente io… non sono un addetto ai lavori, ma un fan sfegatato della Disney/Pixar. L’appuntamento che ci ha notevolmente colpito è stato il concerto del 21 ottobre dedicato alle musiche di Michael Giacchino a soli quindici, e dico quindici, euro! Il famoso compositore ha iniziato il suo lavoro proprio dedicandosi alla colonna sonora di un videogioco. Da lì è nata la sua lunga e prosperosa carriera: per rimanere in tema Disney/Pixar come non citare Up! (il mio preferito), Ratatouille, Cars, Zootropolis, Coco, Gli Incredibili 2. Insomma tanta, tanta, ma veramente tanta roba e non solo Disney! Inizialmente pensavo che fosse lo stesso Giacchino a dirigere la sua orchestra di musicisti americani, ma invece sul palco si sono presentati elementi italianissimi, anzi che dico, piemontesissimi, anzi che dico, torinesissimi, anzi che di dico… di Feletto! Sta di fatto che l’orchestra (Associazione Filarmonica Felettese diretta dal bravissimo e orgogliosissimo Bruno Lampa), composta da adulti, ragazzi e bambini (il più piccolo aveva solo 10 anni) si era preparata per mesi all’evento, supervisionati dal famoso compositore. Forse per questo che il costo del biglietto era così basso? Non importa, sta di fatto che abbiamo assistito ad un meraviglioso concerto, con bellissime musiche e con bravissimi musicisti. Michael Giacchino era lì con loro a presentare ogni brano raccontando i vari aneddoti connessi ad esso, ma sorpresa delle sorprese al momento di introdurre il tema de Gli Incredibili 2 interviene sul palco niente popò di meno che Brad Bird il regista del lungometraggio animato! Un ringraziamento a Michael Giacchino che con le sue musiche ci emoziona e un plauso meritato all’Associazione Filarmonica Felettese diretta da Bruno Lampa che con il loro duro lavoro hanno dato vita ad un concerto memorabile che resterà a lungo nei nostri cuori!

Per info:

https://www.viewconference.it

http://web.tiscali.it/filarmonica_feletto

https://www.facebook.com/people/Bruno-Lampa/100005596033528

Festivalbar Summer 2019 Compilation - CoverFestivalbar Summer 2019 Compilation - Tracklist

Come avrete ben intuito questa è il mio nuovo mix dance per l’estate 2019 postato su mixcloud.com il 23 giugno (vedi anche la pagina My DJ Set in questo blog). Questa volta vorrei spendere qualche parolina su Festivalbar Summer 2019 Compilation perché ha avuto un seguito che mai mi sarei aspettato. Non so spiegarmi il motivo: sarà stata la copertina ovvero una foto “polarizzata” raffigurante la ruota panoramica di Saint-Raphael in Francia scattata la scorsa estate, sarà stato il tag “house” che ho usato per la prima volta o sarà stata una selezione musicale più house rispetto ai precedenti mix? Fatto sta che nel giro di pochi giorni il mio profilo Mixcloud conta ben 25 seguaci dalle parti più disparate del mondo: oltre all’Italia ci sono Russia, Ucraina, Giappone, Spagna, Olanda, Irlanda del nord, Ungheria, Austria, Egitto e Uganda. Non che ci guadagni qualcosa, ma fa comunque piacere! Mi rendo conto che gli altri utenti sono più professionali rispetto a me sia per attrezzatura, per bravura, per qualità sonora e selezioni musicali più “internazionali” e alla moda. Non mi sorprenderei se qualcuno facesse il DJ di professione anche in qualche radio. Colgo l’occasione per chiedere a chi è più esperto di me come si fa a tenere il volume dei brani il più possibile uguale perché ho spesso delle difficoltà. Ritornando a Festivalbar Summer 2019 Compilation il titolo richiama la hit Festivalbar di Majuri e contiene vari successi dance di questa estate tra cui Jovanotti, LP, Madonna, le coreane Blackpink, Purple Disco Machine, il compianto Avicii e, appunto, le tracce più house come quelle di Camelphat, Fisher, Gaullin e Adelphi Music Factory. Vi ho incuriosito abbastanza?

Festivalbar Summer 2019 Compilation

 

Per rinfrescare la vostra estate!

 

Can You feel It?

 

in streaming su Mixcloud e Spotify*

 

*tracce non mixate

Dopo tre anni dalla messa in onda siamo riusciti, tra le varie serie TV caricate sul nostro hard-disc multimediale in attesa di essere guardate, a dedicarci a Vinyl. Suddetta opera televisiva è stata prodotta da Mick Jagger dei Rolling Stones e Martin Scorsese (e ovviamente altri che non conosco) per l’emittente televisiva HBO. La serie TV è divisa in 10 puntate (la puntata pilota dura due ore, mentre le altre un’ora) e racconta la storia di Richie Finestra fondatore e proprietario dell’etichetta discografica American Century. Le vicende si svolgono nella New York degli anni ’70 del secolo scorso. Finestra sta per vendere la sua casa discografica in fallimento alla tedesca Polygram, ma assistendo ad un concerto proto-punk (il leader della band The Nasty Bits è interpretato dal figlio di Jagger) decide di portare rinnovamento alla sua creatura cercando di scoprire nuovi talenti,  suoni e stili musicali (tra cui un accenno sulla disco music e sull’emergente mondo dei DJ). L’idea, anche se rischiosa, è buona e coinvolgerà i suoi soci e dipendenti, ma Richie con la cattiva abitudine di sniffare cocaina a volontà non fa altro che peggiorare la situazione. Sotto gli effetti dell’alcol e della droga viene coinvolto in un omicidio, è incapace di gestire somme ingenti di denaro ed infine affida i suoi affari al boss mafioso Galasso. A causa della sua dipendenza e delle sue continue crisi viene anche abbandonato dalla moglie. Nonostante ciò Richie va avanti perché capisce che può ancora salvare la casa discografica, l’amore, la famiglia, i soci e i dipendenti e sé stesso. Per far ciò deciderà di smettere di sniffare cocaina e di patteggiare con l’F.B.I. la sua colpevolezza nell’omicidio aiutando gli investigatori ad incastrare Galasso. Insomma, una bella situazione di merda!

Non sapremo mai come andrà a finire la vicenda perché a causa dei bassi ascolti la produzione ha deciso di sospendere le riprese e cancellare la serie TV (vi prego, andate avanti con la stagione 2!). Probabilmente le atmosfere cupe, le situazioni a volte molto morbose e violente e, soprattutto, la confusione temporale della puntata pilota avranno allontanato il pubblico. Verosimilmente Richie Finestra non è il classico protagonista eroe in cui le persone di oggi vogliono identificarsi per cui penso che sia anche questo uno dei motivi del flop, ma ritengo che Vinyl sia comunque una bella serie televisiva dedicata ai nostalgici degli anni’70, a chi ama la buona musica rock, funk, blues (e anche un po’ disco), a chi ama e usa ancora i riproduttori analogici e gli impianti hi-fi (ehm… senza vergogna anche io), a chi preferisce persone che sappiano suonare ancora uno strumento al posto di un computer, a chi vuole capire come funzionano (funzionavano) le case discografiche, a chi vuole conoscere come viveva una parte della società americana degli anni ’70 ovvero sex, drug and rock’n’roll.

Consiglio di vedere la serie TV in lingua originale sottotitolata in italiano. Infine, oserei dire che in Vinyl ci sono ottimi attori (soprattutto quelli che impersonano cantanti e band realmente esistiti e ha un’ottima colonna sonora, con ottimi brani degli anni ’70, ma  tra i quali spicca anche il più recente e danzereccio Kill the lights di Alex Newell con Nile Rodgers. La colonna sonora è contenuta in ben due cd: Vinyl – Musics fron the HBO Original Serie Vol.1Vinyl (the Essential) – Best of Season 1.

 


Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 93 follower

Archivi

Categorie

Il blog di Luca C. è stato visitato

  • 91.851 volte
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: